Amber Heard non può pagare $ 8,35 milioni di danni a Johnny Depp, dice il suo avvocato. Cosa succede dopo?

Dopo che una giuria ha stabilito che Amber Heard era colpevole di aver diffamato Johnny Depp in lei Washington Post dichiarando di essere stata vittima di abusi domestici, le è stato ordinato di risarcire milioni di dollari di danni al suo ex marito.

Subito dopo la fine del processo, tuttavia, l’avvocato della signora Heard è apparso nei talk show mattutini per dire che il suo cliente non sarebbe stato in grado di pagare gli 8,35 milioni di dollari di danni aI Pirati dei Caraibi stella.

“Oh no. Assolutamente no”, ha detto l’avvocato Elaine Bredehoft quando l’ancora Savannah Guthrie gli ha chiesto In data odierna mostrare se il suo cliente potrebbe pagare l’enorme importo al signor Depp.

Il signor Depp ha vinto il querela per diffamazione che ha intentato contro la sua ex moglie su tutti e tre i conti. Gli sono stati assegnati $ 10 milioni di spese compensative, relative alle opportunità di carriera perse e $ 5 milioni di danni punitivi. Il giudice Penney Azcarate ha successivamente ridotto i danni punitivi a $ 350.000, il massimo consentito nello stato della Virginia, dove si è svolto il processo.

Da parte sua, la signora Heard ha ricevuto 2 milioni di dollari di danni per una delle sue tre domande riconvenzionali. Le ha lasciato un totale di 8,35 milioni di dollari al signor Depp.

Sebbene lo stato finanziario della signora Heard non sia chiaro, la signora Bredehoft ha rivelato durante le argomentazioni conclusive del processo che il suo cliente ha accumulato più di $ 6 milioni di sole spese legali.

Nel 2016, il 36enne rha ricevuto $ 7 milioni in un accordo dal signor Depp quando la coppia ha divorziato. Quei fondi, aveva detto in precedenza, dovevano essere equamente suddivisi come donazioni all’American Civil Liberties Union e al Children’s Hospital di Los Angeles.

Tuttavia, durante il processo ad alta posta in gioco, è stato rivelato prove video presentato dagli avvocati del signor Depp che la signora Heard doveva ancora mantenere quella promessa. L’attrice ha detto durante il controinterrogatorio che “ha pienamente intenzione” di onorare la sua promessa.

“Mi piacerebbe che smettesse di farmi causa, così posso”, ha detto la signora Heard al tribunale distrettuale della contea di Fairfax.

È stato rivelato nelle testimonianze del processo che la carriera di attrice della signora Heard è stata ostacolata dal caso di diffamazione di alto profilo, Settimana delle notizie segnalato.

In combinazione con le dichiarazioni dell’intervista post-verdetto della signora Bredehoft, ha portato a speculare se la signora Heard sarà in grado di pagare la costosa fattura dei danni e, in caso contrario, quale potrebbe essere il suo ricorso legale.

Sebbene non abbia affrontato alcuna tensione finanziaria nella sua dichiarazione dopo il processo, la signora Heard ha riconosciuto un profondo “cuore spezzato” alla decisione della giuria.

“La delusione che provo oggi è al di là delle parole”, ha scritto la signora Heard. “Ho il cuore spezzato dal fatto che la montagna di prove non sia stata ancora sufficiente per resistere al potere, all’influenza e all’influenza sproporzionati del mio ex marito”.

I potenziali percorsi che la signora Heard potrebbe intraprendere per evitare di pagare milioni di dollari non sono semplici e potrebbero comportare ancora più spese legali, secondo CBS.

Fare appello al verdetto è un modo in cui la signora Heard potrebbe cercare di evitare di pagare $ 8,35 milioni. Il suo avvocato ha detto alIn data odierna mostrare che il suo team legale sta perseguendo questa opzione.

“Assolutamente”, ha detto la signora Bredehoft alla domanda di appello. “E lei ha degli ottimi motivi per questo.”

Se la signora Heard dovesse intraprendere questa strada, potrebbe comunque essere tenuta a versare una cauzione per i danni – più interessi – poiché l’appello si fa strada in tribunale, secondo MoneyWatch della CBS.

Se la signora Heard decide di non presentare ricorso, e non è ancora in grado di pagare i danni, ciò potrebbe innescare il sequestro salariale, che consente a un giudice di ordinare che una certa somma venga tagliata dai guadagni o dagli assegni e dirottata a un creditore.

Secondo la legge della Virginia, il signor Depp avrebbe bisogno di una sentenza del tribunale prima che potesse essere messo in atto il sequestro salariale. La misura ha limiti con regole che variano a seconda dello stato. In Virginia, “un creditore può pignorare il meno del 25 per cento dei tuoi guadagni disponibili, o l’importo di cui i tuoi guadagni disponibili superano 40 volte il salario minimo federale”, secondo il sito legale Nolo.com.

Una terza opzione è la dichiarazione di fallimento secondo il capitolo 11, ma anche questo percorso è incerto.

Lo ha detto Bruce Markell, professore di diritto fallimentare alla Northwestern Pritzker School of Law Legge e criminalità che, a causa della natura del caso della signora Heard, non poteva essere esonerata dai suoi pagamenti dichiarando fallimento. La diffamazione è considerata un illecito intenzionale, nel senso che la cattiva condotta è stata eseguita con dolo o intenzionalità.

“Ciò che separa il caso di Heard dai normali casi di responsabilità civile è la scoperta dell’intento”, ha detto al notiziario. “La legge fallimentare non consente l’estinzione della maggior parte degli illeciti intenzionali (batteria, aggressione, ecc.). La diffamazione si inserisce a causa dei risultati richiesti di malizia o intenzione di ferire un altro”.

Un’ultima potenziale tregua per la signora Heard è quella su cui non ha alcun controllo: ma dovrebbe essere avviata dal signor Depp.

L’attore potrebbe decidere di rinunciare al risarcimento del danno o se la signora Heard decide di lanciare un ricorso, far cadere l’importo in trattativa.

Non è chiaro se una delle parti prenderebbe questa strada. Tuttavia, il signor Depp ha sottolineato in una dichiarazione post-verdetto che il suo “obiettivo” nel portare la causa per diffamazione era stato “rivelare la verità, indipendentemente dal risultato”.

“Dire la verità era qualcosa che dovevo ai miei figli e a tutti coloro che sono rimasti saldi nel sostenermi”, ha scritto su Instagram.

“Mi sento in pace sapendo di averlo finalmente raggiunto.”

Leave a Reply

Your email address will not be published.