Avalanche si avvicina alla finale della Stanley Cup ma perde Nazem Kadri nel processo

EDMONTONE — Valanga l’allenatore Jared Bednar lo ha definito il tipo di gioco più pericoloso nell’hockey.

Nazem Kadri Stava pattinando verso le tavole sabato sera, dopo aver appena battuto un disco dietro la rete, quando Oliatori inoltrare Evandro Kane alzò il suo bastone e lo conficcò nella schiena di Kadri. Kadri è volato via, il suo braccio sinistro ha colpito duramente le assi. Il centro è rimasto sul ghiaccio per circa un minuto e gli arbitri hanno assegnato a Kane una penalità maggiore di cinque minuti.

“Penso che sia dovere della lega affrontare questo colpo mirato su Nazem con un’adeguata sospensione”, ha detto l’agente di Kadri, Darren Ferris, in una dichiarazione rilasciata a L’Atletico. “Se non affrontano un colpo così grave e pericolosamente insensibile, vergognati”.

Dopo la partita, una vittoria per 4-2 Avalanche che ha dato loro un vantaggio 3-0 nella serie al meglio delle sette, Bednar ha detto che Kadri salterà almeno il resto della finale della Western Conference. Non è chiaro se sarà eliminato se il Colorado dovesse arrivare alla finale della Stanley Cup. Se non può tornare, il colpo di Kane potrebbe aver segnato l’ultima giocata della sua carriera in Avalanche. Sarà un free agent illimitato quest’estate e, dopo una stagione migliore in carriera, attirerà un forte interesse da parte delle squadre di tutto il campionato.

“Quelli sono i (colpi) che ti fanno venire i brividi lungo la schiena, e ti viene insegnato fin da giovane che non lo fai, specialmente a quella distanza dalle tavole”, capitano Avalanche Gabriele Landeskog disse. “Non so cos’altro dire. Sono sicuro che (la Lega) ci darà un’occhiata”.

Bednar ha detto: “Lo mette a capofitto da dietro, a 8 piedi dalle assi. Lascio così”. Kadri lo era secondo quanto riferito visto lasciando l’arena con un gesso sul braccio destro.

Kane, nel frattempo, ha affermato che stava solo cercando di fare un lavoro efficace sul backcheck.

“Puck è andato largo, un po’ dribblato nell’angolo”, ha detto. “So che gli piace invertire. Stavo solo cercando di alzarmi su di lui, è davvero tutto ciò che ho fatto. Sfortunatamente, è entrato nel tabellone in modo goffo”.

L’assenza di Kadri lascerà un enorme vuoto per il Colorado e metterà un freno a una vittoria coraggiosa che lascia all’Avalanche una vittoria nella finale della Stanley Cup. Il centro sta uscendo da una stagione regolare da 87 punti e ha più di 100 punti se si include la postseason. Stava ancorando la seconda linea con Mikko Rantanen e Artturi Lehkonenun gruppo che giocava a livello d’élite e ha contribuito con tre gol in Gara 3.

Gli Avalanche sanno quanto possono essere difficili le partite senza Kadri. La scorsa stagione, la sua sospensione post-stagionale è costata cara alla squadra, soprattutto nella serie del secondo turno contro Las Vegas. Ha costretto gli attaccanti a ruoli per i quali non erano pronti, e gli attaccanti di profondità in difficoltà del Colorado erano parte del motivo per cui la squadra ha perso un vantaggio di 2-0 nella serie e ha perso quattro partite di fila.

Gli Avalanche hanno una squadra più completa ora rispetto alla scorsa stagione. Si sono vantati per tutta la postseason della loro profondità. Ma nessuno che gioca al livello di Kadri sta aspettando dietro le quinte.

“Il suo ruolo sarà ricoperto dal comitato”, ha detto Bednar. “Ecco quanto è grande un giocatore per noi. Potrebbe essere un ragazzo una notte e un altro la prossima. Sono a mio agio con esso. Ovviamente, è una perdita enorme, ma è fuori dal nostro controllo”.

JT Comper sarà un giocatore che deve fare un passo avanti, e lo ha fatto in modo importante sabato dopo aver commesso quello che avrebbe potuto essere un errore costoso. Inciampò Leon Draisaitl a metà del terzo, poi guardato dall’area di rigore come portiere Pavel Francouz derubato Connor Mc David con un guanto salva. Evan Bouchard quasi segnato da fuori, ma il disco colpisce il palo, mantenendo intatto il pareggio 2-2.

Quando Compher è uscito dagli schemi, ha battuto Bouchard a un Andrea Cogliano passaggio, quindi caricato verso il portiere degli Oilers Mike Smith. Ha provato a infilarsi tra le gambe del netminder ma inizialmente ha pensato di aver fallito quando ha visto il posizionamento di Smith. Proseguì verso la rete, in cerca di un rimbalzo, poi alzò le mani esultante quando vide il disco in fondo alla rete.

“Sicuramente un ottovolante”, ha detto Compher andando dall’area di rigore alla porta. “Non è un buon momento per prendere un rigore. Un lavoro incredibile per il nostro rigore, di Frankie. Un po’ di fortuna dal post. Il nostro penalty kill sta facendo un buon lavoro nel limitare le possibilità e non posso ringraziare abbastanza quell’unità.

“Dal più basso e nella scatola e in attesa, e poi essere in grado di ottenerne uno, questo è sicuramente il massimo.”

Il gol si è fermato dopo un forte sforzo difensivo dei migliori giocatori dell’Avalanche, che hanno eseguito un’uccisione cinque contro sei con la rete di Edmonton vuota. Artturi Lehkonen e Devon Toews raccolse blocchi chiave e Rantanen intercettò un passaggio di Draisatil e lo mise a porta vuota a 30 secondi dalla fine per porre fine a ogni speranza di una rimonta di Edmonton.

“Ti mostra il tipo di impegno di cui hai bisogno per vincere le partite”, ha detto il centro della superstar Nathan MacKinnon, che ha avuto un assist e un punteggio più due nella notte. “Se quei dischi riescono, chi lo sa, giusto? L’impegno che i ragazzi hanno nella stanza sacrificando se stessi, giocando l’uno per l’altro e, ovviamente, Mikko, sono letture fantastiche. … Grande sacrificio da parte dei ragazzi per ottenere quella vittoria.

La maggior parte dei discorsi dopo la partita, tuttavia, era incentrata sull’infortunio di Kadri. Insieme a Compher, Alex Newhook e Nico Sturm potrebbe dover salire al centro. Bednar potrebbe anche spostare Rantanen dall’ala al centro, posizione che ha giocato a punti in questa stagione. Se Andre Burakovskyun abile marcatore, può tornare da un sospetto infortunio alla parte inferiore del corpo, potrebbe anche dare una spinta all’Avalanche.

“Dovremo ripensare le cose, vedere a che punto è la nostra salute con tutti i nostri ragazzi”, ha detto Bednar. “Quindi scegli una formazione che pensiamo possa portare a termine il lavoro qui contro gli Oilers in Gara 4.”

Spettacoli straordinari

Valeri Nichushkin (due gol): Con il Colorado in difficoltà a cinque contro cinque nel primo periodo, Nichushkin ha registrato il primo tiro del telaio a forza uniforme dell’Avalanche, anche se intendeva che fosse un passaggio. Ha mandato un disco sul ghiaccio, ma ha colpito Darnell infermieraBastone e batte Smith per il punteggio di 1-1. Nichushkin ha segnato anche nel secondo periodo per dare agli Avalanche un vantaggio che è durato fino all’a Ryan McLeod gol nel terzo.

Nichushkin è stato forte giocando sulla linea superiore con Landeskog e MacKinnon.

“È fantastico, ma devi dimostrarlo in ogni partita”, ha detto della sua responsabilità di prima linea. “Non puoi avere sonno. Mi piace veramente.”

Non un brutto risultato per un giocatore originariamente acquisito con le deroghe.

Devon Toews (due assist): Toews ha giocato quasi 27 minuti, 12:31 dei quali contro McDavid a cinque contro cinque. In quei minuti, l’Avalanche aveva il 56,13 per cento della quota di gol prevista.

Pavel Francouz (.931 percentuale di salvataggio): Anche se avrebbe dovuto salvare la porta di McLeod, Francouz ha fermato 27 tiri e ha dato all’Avalanche molte ragioni per credere che possa aiutarli a vincere questa serie mentre Darcy Kuemper è ferito. Il suo salvataggio su McDavid nel terzo è stato un punto di svolta.

“Questo è un po’ chi è Frankie”, ha detto Bednar. “Guarderà semplicemente oltre ogni successo o fallimento che ha e continuerà a cercare di essere il meglio che può essere. Adoro quel suo comportamento, specialmente nel ruolo in cui è di riserva. Viene messo sotto i riflettori qui con l’infortunio di Kuemps, e continua a essere se stesso, e penso che sia ciò che i nostri ragazzi amano e rispettano di lui”.

(Foto di Nazem Kadri in cura dopo il successo: Codie McLachlan / Getty Images)

Leave a Reply

Your email address will not be published.