Bobby Brown riflette su Whitney e Bobbi Kristina nel nuovo documento

Come coppia di sposini, Bobby Brown e Whitney Houston hanno cantato di avere “Qualcosa in comune” nel loro primo duetto nel 1992.

E prima del suo matrimonio con la defunta superstar del pop il 18 luglio 1992, lo sposo nervoso – che aveva “bevuto e fumato, annusando” in bagno – scoprì che i due condividevano anche più delle loro calde carriere musicali.

“Sono entrato e, ehm, l’ho vista prendere una coca. Per me è stato uno shock vederla annusare per la prima volta”, ha rivelato nel nuovo documentario di A&E “Biografia: Bobby Brown,” che va in onda il lunedì e il martedì sera. “Penso che sia stato allora che ho capito che avevamo più cose in comune di quanto pensassi. Ero nuovo e immagino che lo facesse da un po'”.

Nel documento in quattro parti, il “Mia prerogativa” il cantante si apre su tutto da la sua relazione tumultuosa con Houston e relazioni con altre dive pop alla sua dipendenza dal sesso, abuso di sostanze e la tragica morte dei suoi figli Bobbi Kristina e Bobby Jr.

Brown, 53 anni, ha detto a The Post che realizzare il documentario è stato un processo di “guarigione” per lui. “A causa delle perdite che ho subito e del mio tentativo di guarire con me stesso, è stato terapeutico”, ha detto. “Era il mio momento di pulire il mio armadio.”

Bobby Brown
Bobby Brown si è evoluto da ragazzaccio residente della New Edition a una superstar solista.
Copyright: Todd Kaplan

Il documentario ripercorre come Brown e quattro amici nel quartiere di Roxbury, nel centro di Boston, hanno formato la New Edition quando erano bambini e hanno avuto successo con successi in stile Jackson 5 come “Ragazza dolce” e “Sig. Uomo del telefono.»

Brown era il ragazzaccio residente del gruppo: vendeva droga anche dopo la loro svolta e si ribellò contro la loro immagine di gomma da masticare, cosa che alla fine lo avrebbe portato fuori dalla New Edition.

“Volevo vendetta”, ha detto Brown, che ha continuato a diventare una superstar solista con nuovi classici del jack swing come “Non essere crudele” e “Ogni piccolo passo”.

Nuova edizione
Con New Edition, Bobby Brown (il secondo da sinistra) si è rialzato dai progetti di Boston.
Corbis/VCG tramite Getty Images
"Ho dormito con Madonna?  Non abbiamo dormito," Brown ha detto della Material Girl.
“Ho dormito con Madonna? Non abbiamo dormito”, ha detto Brown della Material Girl.
WireImage

E a quei tempi, Brown si divertiva un sacco. “Credo di essere un tossicodipendente”, ha detto.

In effetti, prima che arrivasse Houston, Brown ebbe relazioni con due delle altre regine del pop in carica dell’epoca: Madonna e Janet Jackson. “Ho dormito con Madonna? Non abbiamo dormito”, ha detto.

Descrivendo Jackson come “la cotta della mia vita”, Brown ha detto: “Il motivo per cui io e Janet ci siamo lasciati era perché lei non poteva stare con un uomo come me. Vengo dai progetti. Sono cappuccio.

Janet Jackson
Bobby Brown ha descritto Janet Jackson come “la cotta della mia vita”.
Archivi Michael Ochs/Getty Images
Nuova edizione
Bobby Brown (a destra) e New Edition si esibiscono nel 1985.
Getty Images

Ma è stato “amore a prima vista” per Brown quando ha incontrato Houston nel backstage dei Soul Train Music Awards nel 1989. E anche i piccioncini erano nella lussuria.

“La vita sessuale di me e Whitney è stata piuttosto intensa”, ha detto Brown. “Non importava dove fossimo.”

La coppia ha persino superato l’infedeltà di Brown poco prima di sposarsi, dando vita a suo figlio Bobby Jr., nato solo tre mesi prima della figlia Bobbi Kristina.

Whitney Houston
“La vita sessuale di me e Whitney è stata piuttosto intensa”, ha detto Brown. “Non importava dove fossimo.”
Getty Images
Whitney Houston, Bobby Brown e la loro figlia Bobbi Kristina
Bobby Brown con la moglie Whitney Houston e la figlia Bobbi Kristina alla premiere di “The Princess Diaries: Royal Engagement” nel 2004.
WireImage

“Abbiamo sempre sentito che il nostro amore era abbastanza forte da superare qualsiasi ostacolo che ci fosse posto di fronte”, ha detto. «Saremmo ancora insieme se non fosse per, sai, la droga. La droga ha appena avuto la meglio su di noi”.

C’erano anche problemi con l’assistente di lunga data di Houston – ed ex amante — Robyn Crawford. “Non sapevo che la relazione di Whitney fosse qualcosa di più di semplici amici fino a più tardi nel nostro matrimonio”, ha detto Brown nel documento.

Ora, Brown si rammarica che Crawford abbia finito per lasciare la squadra di Houston. “Robyn era un buon amico per Whitney”, ha detto, “e posso dire che vorrei che Robyn fosse ancora nella sua vita, sai, alla fine.”

Bobby Brown e Alicia Etheredge
Bobby Brown e sua moglie da 10 anni, Alicia Etheredge, che è anche la sua manager.
Copyright: Todd Kaplan

Quando è andato in prigione per violazioni della libertà vigilata derivanti da una condanna DUI nel 2000, Brown si era laureato dalla cocaina, crack ed erba all’eroina. Ma ha preso a calci la sua abitudine alla droga dietro le sbarre. “Esco di prigione e ho smesso di drogarmi, ma, um, ho iniziato a esagerare con l’alcol”, ha detto.

Ma, aggiunge, “Whitney stava ancora usando droghe pesanti”, il che ha contribuito al divorzio della coppia nel 2007. E dopo La morte di Houston nel 2012, è stata la loro figlia Bobbi Kristina a soffrire di più. Nel 2015, è stata trovata priva di sensi nella sua vasca da bagno – stranamente simile a sua madre – e, dopo essere stata messa in coma farmacologico, è morta mesi dopo a soli 22 anni.

Poi, nel 2020, il figlio di Brown, Bobby Jr. morto per overdose accidentale di fentanil, cocaina e alcol.

Bobby Brown
Bobby Brown si esibisce con la New Edition nel Culture Tour 2022 con la New Edition alla State Farm Arena di Atlanta.
Getty Images

Ora pulito e sobrio, Brown si sta godendo una vita familiare felice con sua moglie da 10 anni, Alicia Etheredge, che è anche la sua manager, e i loro tre figli piccoli. In effetti, le loro vite saranno seguite nel reality show di A&E “Bobby Brown: Every Little Step”, che verrà presentato in anteprima dopo il documentario martedì.

Ma non aspettarti una ripetizione del “relitto ferroviario” che era “Being Bobby Brown”.

“Sono in una luce diversa ora, sono in un mondo diverso ora”, ha detto a The Post. “Il mio mondo è molto migliore.”

E appena uscito da un tour di reunion con la New Edition, Brown spera che il documentario e il reality show aiutino le persone a vederlo sotto una nuova luce.

“Voglio che mi tolgano la capacità di recupero”, ha detto. “Sono un essere umano che attraversa alti e bassi. E cerco solo di rimanere forte. Prego molto e lavoro sodo per essere migliore per me stesso e per essere migliore per la mia famiglia”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.