Considerazioni sulla vittoria per 3-2 dei Rangers


Considerazioni su una vittoria per 3-2 dei Rangers – Lone Star Ball
































orologio più-freccia No

Seattle Mariners contro Texas Rangers

Foto di Ron Jenkins/Getty Images

Rangers 3, Mariners 2

  • Nelle ultime cinque partite i Rangers hanno segnato 3, 3, 1, 3 e 3 punti.
  • È una specie di miracolo che siano 2-3 in quelle partite.
  • Ovviamente, mentre hanno segnato solo 13 punti nelle ultime cinque partite, hanno anche concesso solo 13 punti nelle ultime cinque partite.
  • Dane Dunning, ieri, ha lanciato molto bene, eliminando sette battitori pur avendo bisogno di soli 93 lanci per superare sette inning, senza camminare su nessuno e concedendo due punti su tre colpi. I Rangers hanno perso quando Joe Barlow, a cui è stato chiesto di salvare una partita per 3-2, ha concesso un homer di due punti, risultando in una sconfitta per 4-3.
  • Glenn Otto, oggi, ha lottato con il suo comando, ha avuto bisogno di 95 lanci per superare cinque inning, ha camminato cinque battitori contro quattro K, ma ha comunque concesso solo due punti. I Rangers hanno vinto quando Joe Barlow, a cui è stato chiesto di salvare una partita per 3-2, ha ritirato la squadra al nono posto.
  • I Rangers hanno avuto solo cinque valide e una marcia nella partita di oggi, ma la marcia e uno dei colpi sono arrivate al quarto, subito prima che Adolis Garcia segnasse un fuoricampo di tre punti sul campo sinistro.
  • A volte è solo questione di tempismo.
  • Ci sono stati duelli senza battitori che sono entrati nel quarto. Il Texas ha rotto il no hitter di Marco Gonzalez quando Marcus Semien ha condotto l’inning con un singolo, ponendo le basi per Adolis Garcia per rompere lo shutout poco dopo.
  • Gli M non hanno rotto il Glenn Otto senza battitore fino all’inizio del quinto quando Cal Raleigh ha avuto un singolo eliminato, che è stato immediatamente seguito da un fuoricampo molto lungo di Jesse Winker, tagliando il vantaggio dei Ranger sul 3-2. Gli M avevano ottenuto dei corridori di base in ciascuno degli inning precedenti, accumulando cinque walk e un HBP, ma non potevano fare alcun danno effettivo fino a quando i due colpi nel quinto.
  • Chris Woodward è andato alla sua penna per iniziare il sesto, e gli M avevano solo altri due corridori di base per il resto del percorso, sebbene entrambi i corridori di base fossero il risultato di singoli contro John King. Woodward aveva iniziato a riscaldare Dennis Santana nel quinto, e dopo che Otto è stato in grado di finire l’inning, Santana è stata scelta per lanciare il sesto. Quando Matt Moore è arrivato per il settimo, ho pensato che anche Moore avrebbe lanciato anche l’ottavo. Moore, che non aveva lanciato da quando aveva concesso quattro run senza ritirare nessuno il 30 maggio, ha generalmente lanciato due inning in apparizioni in cui si stava comportando bene.
  • Moore è stato sostituito da John King nell’ottavo, tuttavia, ed è qui che le cose si sono fatte spaventose. King è sceso 2-0 contro Ty France prima che la Francia colpisse un razzo Adolis Garcia si impigliasse nel campo destro. JP Crawford ha quindi lanciato un fastball 2-2 al centro che è stato rintracciato da Eli White. Julio Rodriguez ha scelto, è andato al secondo posto su un campo selvaggio, poi ha finito per dover essere tenuto terzo quando Corey Seager ha preso un guanto su un successo di Eugenio Suarez che è andato per un singolo infield.
  • A quel punto, i Rangers furono fortunati ad avere ancora il vantaggio. Tutte e quattro le apparizioni di targa da parte degli M hanno portato a oltre 100 velocità di uscita con medie di battuta previste di .560 o migliore. King stava rinunciando a un forte contatto e con Adam Frazier a causa delle corse di pareggio a 90 piedi di distanza, non mi sentivo sicuro.
  • La forza di King è ottenere palloni a terra, tuttavia, e ha convinto Frazier a colpirne uno a terra che Corey Seager è stato in grado di schierare per la scelta di un difensore. Joe Barlow ha ottenuto un nono 1-2-3 che includeva uno strike tre chiamato a Mike Ford di cui Ford abbaiava, ma è Mike Ford e dovrebbe tenere chiuso il suo buco.
  • Charlie Culberson ha avuto due successi, tra l’altro. Grida al Culb.
  • Glenn Otto ha raggiunto il massimo a 94,8 mph con la sua palla veloce. La zavorra di Dennis Santana ha toccato 98,0 mph. Matt Moore ha raggiunto 95,2 mph con la sua palla veloce. La zavorra di John King ha raggiunto 93,2 mph. Joe Barlow ha lanciato una palla veloce a 96,9.
  • Corey Seager aveva palle a terra con velocità di uscita di 106,9 e 106,3, ognuna delle quali andava in out. Ezequiel Duran, al suo debutto in major league, ha avuto un calo di 106,0 mph. Eli White ha avuto un volo di 102,5 mph nel terzo che sembrava fuori luogo come se potesse essere andato ma non lo era. Uno dei singoli di Charlie Culberson era 102,5.
  • Questo è stato uno di quei giochi che forse bilanciano un gioco che sembrava che i Rangers avrebbero dovuto vincere, ma non l’hanno fatto. Finale di serie domenica, così come il finale della gara casalinga. Il Texas ha bisogno di vincere per avere una vittoria in casa.

Leave a Reply

Your email address will not be published.