Dusty Baker è stato espulso dopo che le panchine erano libere in Mariners vs. Astros

HOUSTON — Il manager di Astros Dusty Baker non aveva voglia di parlare del nono inning di lunedì 7-4 sconfitta per i Mariners, ma ha cercato comunque di sfondare. Arrabbiato, stanco e frustrato dopo una dura sconfitta, Baker ha parlato con toni più morbidi del solito mentre cercava di razionalizzare ciò che ha portato a un incidente di sgombero delle panchine e una serie di espulsioni al Minute Maid Park.

Forse la frustrazione era perché era la seconda partita consecutiva che gli Astros hanno visto uno dei loro mitigatori essere espulsi al nono inning di una partita dopo che erano stati emessi avvertimenti alle panchine. Lunedì è stato Héctor Neris, che ha suscitato l’avvertimento dell’arbitro di targa Chris Guccione quando ha lanciato dietro Ty France con due eliminati al nono e poi è stato espulso pochi minuti dopo quando ha lanciato un lancio alle spalle di Eugenio Suárez.

“Non voglio parlarne troppo perché sono già un po’ incazzato”, ha detto Baker.

Baker e Neris, che sono stati entrambi espulsi automaticamente perché erano stati emessi avvertimenti, hanno affermato che né il campo che ha sfiorato la Francia nella parte posteriore né quello che ha navigato dietro Suárez erano intenzionali.

“[Guccione] non saprei dire se è apposta o meno [the pitch to Suárez]ma dopo un avvertimento ha detto che doveva farlo”, ha detto Neris dell’espulsione.

Alla domanda se il passo fosse intenzionale, Neris ha detto: “Non ho commenti al riguardo”.

Il passo sbagliato per Suárez è arrivato con due battitori dopo che Julio Rodríguez ha segnato un fuoricampo da due punti portando i Mariners in vantaggio, 7-4, e ha segnato la Francia, che era stata colpita da un campo per la 12a volta in Major League. L’anno scorso ha pareggiato per il comando della MLB con 27 tiri.

“In una partita a corsa singola, non metterai nessuno addosso lanciandogli contro”, ha detto Baker. “Non lo facciamo comunque”.

Il manager dei Mariners Scott Servais non era d’accordo, motivo per cui ha iniziato a urlare alla panchina avversaria dopo che la Francia è stata colpita. Sia le panchine che i bullpen si sono svuotati mentre i giocatori si sono radunati ravvicinati a casa base, ma non ci sono stati alterchi fisici. Servais e l’allenatore della prima base Astros Omar López sono stati espulsi a quel punto.

“Ha lanciato dietro Ty France; è abbastanza chiaro”, ha detto Servais. “Entrando nella serie, qualunque cosa sia successa loro ieri, non ne eravamo coinvolti. Ho pensato che fosse chiaro che ha lanciato la palla dietro di lui. Il ragazzo ha camminato tre o quattro ragazzi tutto l’anno [four in 23 1/3 innings prior to Monday].”

La Francia ha detto che Guccione gli ha chiesto se pensava che il tiro di Neris fosse intenzionale e lui ha detto di no. Il titolare dei Mariners Robbie Ray ha lanciato un lancio selvaggio che ha quasi colpito l’esterno dell’Astros Kyle Tucker nel quinto inning, ma che non sembrava alimentare le fiamme che divampavano nel nono.

“Mi ha preso e non ho sentito l’arbitro dire che mi ha preso, quindi mi sono girato e ho detto loro di controllare e l’arbitro ha detto ‘No, ho capito che ti ho preso'”, ha detto France. “Gli ho chiesto: ‘Non pensi che fosse intenzionale, vero, a causa del passo a Tucker all’inizio della partita?’ E lui ha detto ‘No, non credo.’ Ero tipo, ‘Sì, in una partita a corsa singola, non credo.’ Poi, ho alzato lo sguardo e la loro panchina stava correndo verso di me”.

Lo scorso luglio, il lanciatore dell’Astros Brooks Raley è stato sospeso per tre partite e multato colpendo l’interbase dei Mariners JP Crawford dopo che Dylan Moore ha colpito un grande slam di successo a Seattle. Baker ha ricevuto una squalifica per una partita.

“Sembra che si stia preparando del sangue cattivo, anche dall’anno scorso”, ha detto Baker.

Il soccorritore di Astros Ryan Pressly è stato espulso nel nono inning di Vittoria di domenica a Kansas City dopo aver obiettato quando sono stati emessi avvertimenti a seguito di un paio di lanci interni a Michael A. Taylor. Houston ha finito per usare altri due soccorritori – Phil Maton e Rafael Montero – di conseguenza, e lunedì il club aveva bisogno di Bryan Abreu per ottenere la finale dal nono dopo l’espulsione di Neris.

“Per noi si è trasformato in una valanga di eventi negativi”, ha detto Baker.

Leave a Reply

Your email address will not be published.