Finali NBA Gara 2: Golden State Warriors v Boston Celtics – in diretta! | Finali NBA

Pubblicare questo tweet è tutto ciò che dirò su questo, perché voglio concentrarmi sul basket.

inno nazionale

Cee-Lo Green esegue l’inno nazionale. Tanto per “cancellare la cultura”.

Non ho intenzione di classificare questo.

Il montaggio pre-partita riguarda i Warriors: la narrazione si è spostata su di loro come quelli la cui serie è in arrivo. I Celtics, in un certo senso, hanno fatto il loro lavoro nel garantire una divisione della strada, quindi la pressione è tutta sui Warriors.

Stranamente, questo è il motivo per cui ho Golden State, non mi fido di Boston quando iniziano a sentirsi bene con se stessi, è allora che iniziano a commettere errori non forzati e… aspetta, mi sto descrivendo anche qui?

Spero di riprendermi da questa intuizione personale accidentale in tempo per il suggerimento di apertura, che arriverà presto.

Una nota, le magliette che Celtics e Warriors indossavano durante il riscaldamento non erano solo luoghi comuni, includevano collegamenti ad organizzazioni pertinenti.

Queste sono le maglie che indossavano Steve Kerr e Ime Udoka prima della partita. Tutte le informazioni attualmente sul Jumbotron qui a Chase… pic.twitter.com/xCQ1kYpxPT

— Sean Grande (@SeanGrandePBP) 5 giugno 2022

La formazione iniziale dei Golden State Warriors

Steph Curry, G

Klay Thompson, G/F

Draymond Green, FC

Kevon Looney, C

Andrew Wiggins, F

La formazione titolare dei Boston Celtics

Jayson Tatum, G/F

Jaylen Brown, G/F

Marco Smart, G

Al Horford, FC

Robert Williams III, FC

Stephen A. Smith ha ricevuto un segnale acustico! Queste sono le tue notizie su questo programma pre-partita.

Una breve notizia “in giro per la lega”: Quin Snyder si è dimesso da allenatore degli Utah Jazz, citando il bisogno di nuova linfa della squadra. Probabilmente ha ragione, visto che forse la squadra è in ritardo per una revisione.

È divertente che abbia aspettato fino a quando i Los Angeles Lakers hanno assunto il proprio allenatore prima di fare l’annuncio. Certo, avrebbero almeno voluto un colloquio.

Predizioni

Ho avuto i Celtics vincendo uno dei due sulla strada per iniziare questa serie, quindi alla fine, penso che sarò qui in un senso più generale. Ovviamente, in origine li avevo fatti vincere questo gioco, non il gioco 1. Quindi, in un senso più accurato del termine, mi sbagliavo la prima volta. Qualunque cosa verrà fuori nel lavaggio.

Quindi, per rendere vera la mia previsione più ampia, devo pronosticare che i Warriors vinceranno oggi per pareggiare la serie. Forse Warriors 101-98 Boston Celtics. Sì, ho questo che arriva fino al filo.

Sì, è così che funziona il mio cervello. No, non ho un vero argomento di basket a sostegno di questa affermazione a parte le “vibrazioni” (e il fatto che i Celtics abbiano avuto un problema con, uh, non aver cavalcato lo slancio dopo le grandi vittorie in questa post-stagione). Sembra una serie lunga e caotica, quindi perché non indovinare qualsiasi risultato rovina il maggior numero possibile di narrazioni. Questa è solo la mia previsione, puoi inviare un’e-mail hunter.felt.freelance@theguardia.com o twittare @HunterFelt con una tua previsione e la includeremo qui mentre ci dirigiamo verso il suggerimento di apertura.

Abbigliamento pre-partita

Sia i Celtics che i Warriors indossavano magliette arancioni prima della partita con messaggi “End Gun Violence”. Un bel gesto ed è sempre bello vedere due squadre riunirsi poco prima di dedicare le prossime ore a distruggersi a vicenda.

Rapporto di infortunio

Potenzialmente cattive notizie per Golden State. Gara 1 prevedeva una lista di infortuni puliti (anche Sam Hauser di Boston ha finito per giocare, anche se quando le panchine sono state svuotate), ma Gara 2 no. Poche ore fa è stato annunciato che il veterano Andre Iguodala sarebbe uscito con un gonfiore al ginocchio. È stato davvero più un giocatore part-time per i Warriors, ma è stato comunque un valido contributore e i Warriors preferirebbero averlo a disposizione piuttosto che no.

Le buone notizie, tuttavia, superano di gran lunga le cattive. Dopo essere stato disponibile in qualità di emergenza per Gara 1, l’allenatore dei Warriors Steve Kerr ha detto che Gary Payton II dovrebbe essere disponibile per giocare dalla panchina stasera. Il figlio del mago difensivo Gary “The Glove” Payton (nel caso volessi sentirti vecchio), Payton II (che è stato soprannominato “The Mitten”) è stato una parte fondamentale della rinascita dei Warriors in questa stagione.

Preambolo

Non puoi prevedere il basket. Quando i Golden State Warriors hanno accumulato un vantaggio di 12 punti nel quarto quarto sui Boston Celtics, L’avevo previsto così: “Quindi, Boston può recuperare uno svantaggio di 12 punti? Non impossibile, ma Tatum avrà bisogno di un grande gioco e la difesa dovrà essere impeccabile”.

Beh, avevo ragione a metà. I Celtics hanno davvero dovuto giocare una difesa impeccabile, tenendo il reato più potente nella Western Conference a soli 16 punti, ma Tatum non ha segnato un solo punto da lì in poi. In effetti, giovedì ha segnato solo 12 punti, la stessa quantità di assist che ha distribuito (credito a Tatum per non aver lasciato che una notte di tiro non gli impedisse di aiutare la sua squadra in altri modi).

Quindi, i Warriors hanno perso un vantaggio a due cifre in ritardo, in casa, in un giorno in cui avevano fatto tutto il possibile per contenere il miglior giocatore dell’avversario. Ora sono sotto 0-1 in una finale NBA in cui quasi tutti (compreso questo scrittore) li aveva come preferiti. Ciò significa che la partita 2 di oggi è la partita più importante che hanno dovuto giocare da quando Kevin Durant era ancora in formazione.

Quindi, torneranno stasera con un’enorme vittoria o i Celtics cavalcano lo slancio della loro scioccante vittoria in Gara 1 e prendono una morsa sul 2022 NBA stagione. Ho le mie previsioni, ma aspetterò e ti farò indovinare quali potrebbero essere. Lasciatemi dire solo che questa post-stagione è come l’ultima stagione di “Better Call Saul”. Non andrà come nessuno di noi pensa.

Quello che puoi prevedere è che useremo i tuoi pensieri, domande e/o preoccupazioni in questo liveblog. Puoi inviarli via email a hunter.felt.freelance@theguardian.com o twittateli a @HunterFelt e li pubblicheremo durante la partita di oggi. È la partita 2 delle finali NBA del 2022 tra Boston Celtics e Golden State Warriors al Chase Center di San Francisco. Il suggerimento di apertura è previsto dopo le 20:00 EST, ma torneremo molto prima di allora con ulteriori aggiornamenti, previsioni e occasionali divertenti perditempo.

Hunter sarà qui a breve. Nel frattempo, ecco alcune riflessioni sul gioco 1:

A volte è difficile trovare le parole giuste, sia in competizione nel Ape di ortografia nazionale o l’altra gara di alto profilo e ad alta pressione di giovedì sera, la prima partita delle finali NBA.

Al Horford ha mantenuto le cose semplici. Nessuna fraseologia di fantasia, nessuna tensione per il significato. “I miei ragazzi mi hanno trovato stasera e li ho abbattuti”, ha detto Horford alla ABC dopo il suo ruolo centrale nei Boston Celtics’ splendida e strana vittoria 120-108 sui Golden State Warriors. “Un sacco di divertimento.”

Un concorso iniziato con il Stefano Curry Il lavoro straordinario della linea di produzione da tre punti si è concluso con lo spettacolo molto meno prevedibile di Horford che ha segnato dalla distanza e ha ispirato i suoi compagni di squadra a fare lo stesso ribaltando uno svantaggio di 12 punti nel quarto quarto.

Un veterano della NBA di 15 anni che ha fatto la sua prima apparizione in finale un giorno prima del suo 36esimo compleanno, Horford ha segnato il miglior punteggio per i Celtics con 26 punti, di cui sei da tre punti in carriera. Nel quarto più dominante congiunto nella storia delle finali NBA, i Celtics erano dilaganti verso la fine, affondando sette triple in successione per poi segnarne nove su 12.

Puoi leggere il rapporto completo qui sotto:

Leave a Reply

Your email address will not be published.