Gli Avs tornano indietro per estromettere Edmonton ai tempi supplementari in Gara 4, tornando alla finale della Stanley Cup

EDMONTON, Alberta — Quattordici partite, 12 vittorie.

Campioni della Western Conference con solo due sconfitte in arrivo.

L’Avalanche lunedì si è rialzato per completare il suo secondo giro in tre serie al meglio delle sette, sconfiggendo gli Edmonton Oilers 6-5 ai tempi supplementari per avanzare alla finale della Stanley Cup per la prima volta da quando ha vinto tutto nel 2001.

“Sono orgoglioso dei ragazzi”, ha detto l’allenatore dell’Avs Jared Bednar. “È solo resilienza, convinzione, ragazzi che vogliono solo vincere”.

L’ala Artturi Lehkonen ha segnato su un rimbalzo di 1:19 in OT in Gara 4 delle finali della Western Conference per coronare una furiosa manifestazione. Il Colorado è stato seguito due volte da due gol in un terzo periodo selvaggio che ha visto sei gol.

“Quando ho visto entrare il disco ero così felice e ora abbiamo la possibilità di giocare per la Coppa che ogni bambino sogna”, ha detto il difensore dell’Avs Erik Johnson, 34 anni, il membro più anziano di una franchigia che si è conclusa con un 22 vittorie in campionato nel 2016-17. “Avere quell’opportunità, quindi siamo entusiasti. Sono emozionato. Così eccitato.”

Lehkonen ha abbattuto un tiro alto del difensore Cale Makar e il disco ha colpito il portiere Mike Smith. Il contatto di Smith ha annullato un potenziale fischio per un bastone alto e Lehkonen ha schiacciato il rimbalzo in una rete aperta. Makar ha avuto una mano in cinque gol, segnando il primo.

“Abbiamo avuto una buona resilienza in quel terzo periodo”, ha detto il capitano della squadra e dell’ala sinistra Gabe Landeskog, che ha segnato per portare gli Avs entro 4-3 durante un tiro avanti e indietro che assomigliava a Gara 1.

“Lehky: questo è un obiettivo in un momento chiave.”

Il Colorado affronterà il vincitore dei New York Rangers e del Tampa Bay Lightning nelle finali della Eastern Conference. I Rangers guidano quella serie 2-1. Gli Avs potrebbero avere un’altra pausa di una settimana tra le partite, come hanno fatto dopo aver spazzato via Nashville al primo turno.

“È fantastico”, ha detto il centro Nathan MacKinnon, che ha pareggiato 4-4. “Sentivamo solo che era il nostro momento.”

Johnson lo vide arrivare.

“Siamo così resilienti. Anche dopo il terzo siamo andati negli spogliatoi prima dei tempi supplementari e abbiamo detto: ‘Ehi ragazzi, ci iscriveremmo per questa grande rimonta. Tutta la pressione è su di loro. Se perdono la loro stagione è finita.’ Quindi siamo rimasti fedeli e abbiamo abbassato la testa e sapevamo che se avessimo giocato nel modo giusto e avessimo continuato a giocare in quel modo, sarebbe successo.

Pareggiato 4-4, il centro di Avalanche Mikko Rantanen ha segnato un gol power-play a 5:13 dalla fine del terzo periodo per il primo vantaggio del Colorado da quando era andato in vantaggio per 1-0. Ma meno di due minuti dopo, l’esterno degli Oilers Zach Kassian si è lanciato su un disco sciolto nella piega per creare un altro pareggio.

Landeskog e MacKinnon hanno messo i dischi dietro a Smith alle 8:58 e alle 13:30 per annodarlo 4-4. Landeskog ha scheggiato il disco in rete durante un momento di caos nella piega e MacKinnon ha battuto Smith con un tiro al polso di prima qualità.

Centro valanghe del Colorado Nathan MacKinnon (29) ...

Andy Cross, Il Denver Post

Il centro di Colorado Avalanche Nathan MacKinnon (29) pattina dietro il portiere degli Edmonton Oilers Mike Smith (41) dopo aver segnato contro di lui nel terzo periodo durante la quarta partita della finale della NHL Stanley Cup Western Conference a Rogers Place il 06 giugno 2022.

Gli Avs avevano un vantaggio di 1-0 e stavano dominando il gioco all’inizio del secondo periodo prima che gli Oilers ottenessero un gol di Zach Hyman per pareggiare e poi ne segnarono due due volte con 1:57 alla fine del frame per prendere un vantaggio di 3-1 in il terzo.

Hyman e Ryan Nugent-Hopkins hanno entrambi battuto il portiere Pavel Francouz con rovesci in contropiede. Leon Draisaitl ha fatto scattare Hyman con un passaggio diagonale attraverso la zona neutra e Nugent-Hopkins ha capitalizzato un turnover difensivo dal difensore dell’Avs Devon Toews.

Poco più di un minuto dopo il gol di Nugent-Hopkins, l’attaccante del Colorado Alex Newhook ha tirato fuori gioco il disco dall’estremità difensiva per un ritardo di gioco minore. E 52 secondi dopo, Connor McDavid ha battuto Francouz con un colpo al polso sul power play.

Leave a Reply

Your email address will not be published.