I primi classificati dell’Oklahoma Sooners si riprendono, eliminano l’UCLA nelle Women’s College World Series

OKLAHOMA CITY — Non succede spesso, ma l’Oklahoma ha dimostrato di sapersi rialzare dalla sconfitta.

Ogni volta che i primi in classifica Sooners hanno perso in questa stagione – solo tre volte in tutto – hanno continuato a battere il loro prossimo avversario in modo così completo che la partita è terminata in anticipo grazie alla regola della corsa NCAA.

Tale è stato il caso lunedì durante la semifinale delle Women’s College World Series dopo che l’Oklahoma ha subito solo la sua terza sconfitta stagionale: una sconfitta per 7-3 contro l’UCLA che ha organizzato una partita di eliminazione più tardi nel pomeriggio.

Meno di tre ore dopo, Jocelyn Alo ha segnato un paio di fuoricampo, Hope Trautwein ha offerto una prestazione magistrale nel cerchio di lancio e i Sooners hanno demolito i Bruins 15-0 in cinque inning per avanzare alle finali.

È stata la più grande vittoria di una squadra nella storia della WCWS e la 40a vittoria stagionale della squadra, che è il doppio della squadra più vicina nella Divisione I.

Alo ha detto di non aver visto il panico dai suoi compagni di squadra negli spogliatoi dopo la sconfitta e di aver sentito solo affermazioni positive dall’allenatore Patty Gasso e dal resto dello staff.

“Non ci urlerà contro”, ha detto Alo di Gasso. “Non ne vedo il senso.” Semmai, ha detto Alo, la squadra aveva semplicemente bisogno di resettare tra una partita e l’altra.

“Sono entrato in quella partita con tutta la sicurezza che stavamo uscendo con il doppiaggio”, ha detto Alo. “Nessuno batte i Sooners due volte. Penso che ci siamo davvero limitati al nostro piano di gioco e ci siamo concentrati su ciò che dovevamo fare”.

L’Oklahoma, che è migliorato a 57-3, mercoledì affronterà il vincitore dell’Oklahoma State-Texas.

I Cowgirls e i Longhorns sono state le uniche due squadre a battere i Sooners in questa stagione prima di lunedì.

Ad aprile, l’Oklahoma ha seguito la sua prima sconfitta stagionale contro il Texas con una vittoria per 10-0 sul nord del Texas.

Il mese scorso, durante le regionali della NCAA, i Sooners si sono ripresi da una sconfitta contro l’Oklahoma State prendendo a pugni Prairie View A&M 14-0.

Gasso è rimasta sorpresa quando le è stato detto durante una conferenza stampa che la sua squadra era 3-0 con un punteggio combinato di 39-0 nelle partite dopo una sconfitta.

Ha detto che sentiva che la squadra voleva mostrare al lanciatore Nicole May, che ha subito la sconfitta nella prima partita di lunedì, “Ti abbiamo preso”.

“Sono molto orgogliosi e credono davvero che nessuno possa batterli uno contro l’altro – o due volte”, ha detto Gasso. “Questo è il modo in cui pensano. Quindi sono venuti qui molto calmi, molto cool. … Erano molto fiduciosi”.

Alo, che ha stabilito il record di fuoricampo in carriera all’inizio di questa stagione, ha bastonato altri due fuoricampo contro l’UCLA, incluso un tiro pieno di basi nel quinto inning. I suoi sette RBI hanno eguagliato un record WCWS a partita singola.

Alo ha aiutato a guidare in un ottavo run quando ha segnato un singolo e Jayda Coleman ha segnato su un errore di fielding.

Trautwein non aveva bisogno di tanto supporto per la corsa quanto lei. Il trasferimento dal nord del Texas ha dato solo due colpi e ne ha eliminati sei durante una performance di gioco completo.

Gasso ha detto che la possibilità di vedere Trautwein farsi avanti – e per la matricola Jordy Bahl di ottenere 4⅔ inning di lavoro nella prima partita dopo aver perso tempo il mese scorso a causa di un infortunio all’avambraccio – potrebbe essere un lato positivo per uscire dalla sconfitta .

“Per quanto strano possa sembrare, il secondo gioco è stato una benedizione per noi per questo: vedere Hope in quell’ambiente, vedere Jordy e cosa può fare per noi e vedere la nostra squadra alzarsi e farsi avanti e dire , ‘Non andiamo a casa'”, ha detto Gasso. “Era importante, specialmente contro una squadra come l’UCLA. Sono molto pericolosi. Sono così bravi. Ben allenati. Quei lanciatori sono molto bravi e sono duri. Sono difficili da battere e i loro battitori sono difficili da battere. Quindi sembra che ci affrontiamo sempre in queste situazioni, e ogni volta che giochiamo in UCLA, dobbiamo dare il meglio di noi e loro ci rendono sempre migliori.

“Quindi il fatto che giocare contro di loro deve davvero tirare fuori il meglio di te”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.