I venti solari che viaggiano a milioni di miglia all’ora potrebbero colpire la Terra nelle prossime ore

I venti solari che viaggiano nello spazio alla velocità di milioni di miglia orarie potrebbero colpire la Terra nelle prossime ore, mettendo a rischio sia i satelliti che le reti elettriche.

L’esplosione solare è avvenuta di recente a seguito di una tempesta solare proveniente dal Sole, evidenziando il continuo aumento dell’attività all’interno dell’attuale Ciclo Solare 25.

Le autorità meteorologiche spaziali domenica 20 giugno hanno riferito che questa minaccia incombente, che sottolinea il grande impatto sulla magnetosfera terrestre se i venti solari colpissero il nostro pianeta.

In tal caso, tutte le apparecchiature e le imbarcazioni che fanno affidamento su satelliti, reti elettriche e tecnologia radio possono essere interessate.

Anche lo Space Weather Prediction Center (SPWC) della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) ha avvertito che i venti solari potrebbero essere associati a una tempesta geomagnetica.

Ciò potrebbe causare interruzioni al sistema di posizionamento globale (GPS) e ai segnali satellitari.

Da gennaio, le attività solari dinamiche hanno portato a diversi tipi di tempeste solari come brillamenti solari, venti solari ed espulsioni di massa coronale (CME).

Queste tempeste hanno emesso particelle altamente energizzate chiamate collettivamente pericoli meteorologici spaziali come tempesta geomagnetica, tempesta di radiazione solare e blackout radio.

Avviso tempesta solare

Venti solari

(Foto: Foto di ROMEO GACAD/AFP tramite Getty Images)

Si prevede che i venti solari provenienti da un buco nell’atmosfera solare si dirigeranno verso la Terra, viaggiando attualmente a una velocità di 600 chilometri al secondo, secondo spaziotempo.com.

Il servizio di monitoraggio meteorologico ha anche citato le dichiarazioni dei meteorologi della NOAA secondo cui esiste una piccola possibilità che possa produrre o portare tempeste geomagnetiche di classe G1.

Secondo gli ultimi aggiornamenti, il SWPC ha detto che la velocità del vento solare è attualmente di 534 km.

Inoltre, c’è la possibilità di blackout radiofonici fino a mercoledì 22 giugno.

Nel frattempo, c’è una bassa probabilità di tempesta di radiazione solare.

Sulla base di precedenti eventi meteorologici spaziali, ci sono casi in cui le tempeste solari emettono i rischi menzionati.

Fanno parte di una scala a cinque livelli sotto il Scale meteorologiche spaziali NOAAdove la classe 1 è la più bassa e la classe 5 è la più alta.

Le tempeste solari normalmente causano la cosiddetta aurora boreale o aurora boreale, oltre a colpire animali migratori come gli uccelli nel caso in cui la magnetosfera terrestre venga interrotta.

Tuttavia, la quantità di particelle di energia spaziale da un particolare tipo di tempeste meteorologiche spaziali.

Leggi anche: Tempesta solare in arrivo: raffiche di vento solare sono destinate a oltrepassare la Terra

Perturbazione del vento solare

La possibilità di interruzione dei venti solari in avvicinamento varia da minima a moderata, secondo l’SWPC.

Il National Aeronautics and Space Administration (NASA) ha paragonato i venti solari agli uragani, i cui venti distruttivi potrebbero devastare e causare disagi diffusi sulla Terra.

Sebbene la causa e il meccanismo di entrambe le tempeste siano diversi, l’agenzia spaziale statunitense è desiderosa di comprendere la nostra conoscenza dei venti solari.

Ci sono ancora dati limitati per quanto riguarda l’impatto del vento solare.

La NASA sottolinea che una valutazione storica di queste tempeste solari suggerisce la nostra comprensione dei fenomeni spaziali responsabili dell’interruzione delle comunicazioni navali nei nostri oceani, nei satelliti spaziali e nelle reti elettriche di terra.

Secondo Nicky Fox, direttore della divisione per l’eliofisica presso la sede della NASA, l’interruzione del vento solare deriva dal fatto che porta con sé il campo magnetico del Sole mentre attraversa la Terra.

Quindi si scontra con la cosiddetta barriera protettiva della Terra, proteggendoci dalle tempeste solari.

Articolo correlato: I venti solari ad alta velocità viaggiano a 1,1 milioni di miglia orarie per colpire la Terra questo fine settimana

© 2022 NatureWorldNews.com Tutti i diritti riservati. Non riprodurre senza permesso.

Leave a Reply

Your email address will not be published.