Il Real Madrid batte il Liverpool per vincere la Champions League in una notte segnata da problemi di sicurezza

Non importa quanto pericolosa possa sembrare la situazione, non importa quanto sia improbabile la vittoria, la squadra in bianco sembra sempre trovare il modo di vincere.

La notte, tuttavia, è stata purtroppo segnata da problemi di sicurezza all’esterno dello stadio, che hanno portato i fan a scavalcare i cancelli e altri a essere presi di mira dai gas lacrimogeni in scene di cui si parlerà nei giorni a venire.

Per gran parte della partita non è stato bello; le magliette bianche, a quanto pareva, erano costantemente sparse in tutta l’area di rigore mentre tentavano disperatamente di respingere ondate su ondate di attacchi del Liverpool.

Le occasioni per la squadra di Carlo Ancelotti erano poche, ma ne bastava una. Vinicius Junior è apparso completamente smarcato sul secondo palo dell’ora per girare a casa il cross basso di Federico Valverde e assicurarsi la vittoria per 1-0 e la quattordicesima corona europea del Real.

Il vero difensore Nacho ha descritto ciò che la sua squadra aveva fatto nella fase a eliminazione diretta della Champions League come “magico” e molti si sono chiesti se quegli improbabili atti di fuga fossero possibili fuori dal Bernabeu.

Ma dubitare di Real a tuo rischio e pericolo. Questa squadra ha sempre un altro asso nella manica.

Al termine del fischio finale, la panchina del Real è esplosa e si è svuotata in campo. Fuori di sé per la gioia, alcuni giocatori sono caduti a terra e altri sono corsi a condividere il momento con i loro fan.

È stata l’ennesima notte di prove e tribolazioni per il Real in questa Champions League, ma c’è poco da fare per chiunque, anche questa straordinaria squadra del Liverpool, quando I Bianchi apparentemente hanno un appuntamento con il destino.

Ancelotti ha riassunto forse come tutti possono sperare. “Questo club è speciale”, ha detto.

I giocatori del Real Madrid festeggiano in campo quando l'arbitro ha fischiato il fischio finale.

Scene brutte pre-partita

I tifosi del Real Madrid avevano riempito quasi interamente lo stadio più di un’ora prima del calcio d’inizio e hanno accolto i loro giocatori con un fragoroso benvenuto mentre uscivano dal tunnel per il riscaldamento.

Ci è voluto un po’ di più perché i tifosi del Liverpool filtrassero nel terreno, ma quelli che avevano preso posto hanno fatto una serenata agli uomini in rosso con un’interpretazione urlante di “Non camminerai mai da solo” mentre il riscaldamento volgeva al termine.

L’atmosfera generata da entrambi i gruppi di fan era da brivido e c’era un’elettricità nell’aria riservata solo a questo tipo di occasioni.

Tuttavia, il calcio d’inizio è stato ritardato di oltre 35 minuti a causa di scene sgradevoli fuori dallo stadio, con molti tifosi impossibilitati a entrare e con gas lacrimogeni usati dalle autorità.

Alcuni sostenitori sono stati visti scavalcare i cancelli chiusi per farsi strada nel terreno mentre pericolose strozzature si formavano attorno a punti di ingresso stretti.

L’organo di governo del calcio europeo, la UEFA, ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che “i tornelli all’estremità del Liverpool sono stati bloccati da migliaia di fan che avevano acquistato biglietti falsi che non funzionavano nei tornelli”.

Ha aggiunto: “Poiché il numero fuori dallo stadio ha continuato ad aumentare dopo il calcio d’inizio, la polizia li ha dispersi con gas lacrimogeni e li ha costretti ad allontanarsi dallo stadio”.

“La UEFA è solidale con coloro che sono stati colpiti da questi eventi e esaminerà ulteriormente queste questioni con urgenza insieme alla polizia e alle autorità francesi e alla Federcalcio francese”.

Un portavoce della Prefettura di polizia di Parigi ha dichiarato: “Le persone senza biglietto hanno forzato le barriere e hanno cercato di entrare nello stadio per assistere alla partita. Questi tentativi hanno creato movimenti di folla”.

In una dichiarazione, il Liverpool si è detto “estremamente deluso” dai problemi fuori dallo stadio e ha chiesto un’indagine formale.

“Non potevo ancora parlare con la mia famiglia, ma so che le famiglie hanno avuto grandi difficoltà per entrare nello stadio”, ha detto l’allenatore del Liverpool Jurgen Klopp dopo la partita.

“Ho sentito alcune cose che non erano buone, ovviamente era piuttosto complicato là fuori, ma non ne so di più”.

I tifosi del Liverpool hanno lottato per entrare nello stadio prima della partita.

La lunghezza del ritardo significava che le squadre dovevano riemergere per un secondo riscaldamento prima dell’inizio della partita.

Con entrambi i gruppi di fan che si preparavano per l’orario di inizio locale originale delle 21:00 – e nessun aggiornamento nello stadio in arrivo fino a quindici minuti dopo – c’era una tensione palpabile nell’aria con molte conversazioni confuse che si svolgevano tra i tifosi.

Ma l’apparizione del presidente della FIFA Gianni Infantino sui grandi schermi ha svegliato i tifosi dal torpore, poiché è stato accolto da fischi e beffe clamorose da tutto lo stadio.

Quando la cantante Camila Cabello ha finalmente iniziato l’intrattenimento pre-partita quasi mezz’ora dopo l’inizio della partita, i tifosi di entrambe le squadre si sono alternati per attutire il suo canto, che era appena udibile su “Ole, Ole, Ole” del Real e Allez, Allez, Allez del Liverpool.’

Dominio del Liverpool

Il ritardo aveva chiaramente colpito i giocatori, poiché entrambe le squadre hanno faticato a trovare qualsiasi tipo di ritmo nelle fasi iniziali. I passaggi stavano andando fuori strada, le autorizzazioni erano state distorte ed entrambe le parti hanno lottato per trovare incursioni nell’area avversaria.

Quando la prima occasione è finalmente arrivata dopo più di 15 minuti dall’inizio della partita è stato grazie all’ottimo lavoro individuale di Trent Alexander-Arnold, che ha superato due difensori del Real prima di scavare un cross basso nell’area.

Mo Salah era lì per incontrarlo, ma arrivò ai suoi piedi un po’ goffamente e Thibaut Courtois era all’altezza. La seconda occasione di Salah arriva subito dopo, ma questa va dritta al portiere del Real.

Era la prima volta che una delle due squadre riusciva a esercitare una pressione prolungata sull’altra, e presto i tifosi del Liverpool gemettero ancora una volta quando Alexander-Arnold sfrecciò alto sopra la traversa quando ben piazzato all’interno dell’area.

Dopo più di cinque minuti di ondate continue di magliette rosse che hanno colpito la difesa del Real, Sadio Mane ha pensato di aver trovato l’apertura solo per Courtois che ha improbabile che una mano sul suo tiro e lo palmi sul palo.

È una testimonianza di quanto sia stata straordinaria la parata che la maggior parte dei tifosi del Liverpool dall’altra parte dello stadio aveva già iniziato a festeggiare in previsione dell’increspatura della rete.

A questo punto, dopo quasi 30 minuti, il miglior Real che è stato in grado di raccogliere è stato un cross overhit di Vinicius che ha cercato una frazione di secondo come se potesse disturbare Alisson nella porta del Liverpool.

Ora stava emergendo un modello chiaro; quelli in bianco furono rinchiusi nella loro stessa metà, sconvolti e incapaci di sfuggire all’assalto del Liverpool.

Vinicius Junior segna l'unica partita della finale.

I fan del Real, a loro merito, hanno continuato a cantare e sventolare bandiere e sciarpe nel tentativo di dare vita alla loro squadra in difficoltà. Avevano i posti migliori in casa per assistere al primo tempo quasi perfetto del Liverpool, ma fortunatamente per loro l’unica cosa che non avevano visto da vicino era un gol.

Poi, dal nulla, la squadra di Carlo Ancelotti sembrava aver preso completamente il vantaggio contro il ritmo del gioco. Dopo che la palla è rimbalzata intorno all’area di rigore, Benzema si avventa per infilare la palla a casa sotto Alisson, solo per vedere il suo gol immediatamente annullato dalla bandierina del guardalinee.

Quella che inizialmente sembrava una facile decisione di fuorigioco ha finito per richiedere quella che sembrava un’età per essere confermata, poiché gli ufficiali del VAR hanno lottato per decidere se la palla iniziale fosse stata staccata da un giocatore del Liverpool.

Alla fine, dopo un’attesa snervante, sono stati quelli in rosso a festeggiare chiassosamente quando la decisione di fuorigioco è stata confermata. È stata una conclusione adeguatamente tesa per quello che era stato un primo tempo avvincente.

Veri balzi

C’era una certa familiarità con il modo in cui il secondo tempo ha iniziato a svolgersi, poiché il Liverpool ha mantenuto la pressione su una squadra del Real che sembrava rapidamente sprofondare sotto il peso dell’occasione.

Era uno spettacolo strano. Dopotutto, questa è una squadra che si è fatta un nome in questa competizione, riscrivendo costantemente i libri dei record e tirando fuori l’apparentemente impossibile.

Poi è arrivato il gol. Era contro la fase di gioco, sì, con il Liverpool che sembrava l’unica squadra che avrebbe segnato per l’ora di apertura ma, in verità, questo gol sembrava ancora inevitabile. Lo fa sempre quando gioca il Real Madrid.

Valverde si è ritrovato nello spazio in fondo alla destra e ha perforato un passaggio basso provocante sulla porta, con Vinicius a portata di mano sul secondo palo per colpire la palla a porta vuota.

Cue bolgia. Le scale di cemento all’interno dello Stade de France hanno iniziato a tremare mentre i festeggiamenti dei tifosi del Real sono durati quasi cinque minuti. Numerosi bagliori sono stati emessi quando quell’estremità dello stadio ha iniziato a brillare di rosso e il fumo ha riempito la fredda aria parigina.

Salah ha fatto del suo meglio per trascinare il Liverpool al livello, tagliando dentro e piegando un tiro meraviglioso verso il secondo palo, ma Courtois è stato ancora una volta in grado di mandarlo via a pieno ritmo.

Thibaut Courtois ha prodotto una straordinaria prestazione in porta per il Real Madrid.

Courtois salva il Madrid

Vinicius riceverà gli elogi per il suo gol vincente, ma quando la polvere si sarà depositata, la prestazione di Courtois sarà considerata una delle migliori di tutti i tempi da portiere in una finale di Champions League.

Mentre il tempo scorreva, ancora una volta ha tenuto a bada Salah, questa volta lanciando la palla dietro in angolo mentre il tiro dell’egiziano si sfrecciava nell’angolo più lontano.

“Quando il portiere è il migliore in campo, qualcosa non va per l’altra squadra. Nell’ultimo terzo avremmo potuto fare meglio”, ha detto Klopp a fine partita.

Con ogni opportunità sprecata, l’inevitabilità di una vittoria del Real cresceva. I veri fan l’hanno sentito; così ha fatto il Liverpool.

Sebbene la squadra di Klopp abbia continuato a premere fino alla fine, i festeggiamenti erano già iniziati per i tifosi del Madrid. Lo sfogo di gioia quando è andato il fischio a tempo pieno è stato in gran parte tinto di sollievo: quei fan sanno cos’è stata una prova questa notte.

Il Real Madrid non avrebbe dovuto arrivare così lontano. Per tre volte ha visto la sconfitta in faccia durante la campagna e tre volte in qualche modo è uscito dall’altra parte.

Ma una volta arrivato a Parigi, forse non avrebbero dovuto esserci dubbi che questo sarebbe stato il risultato finale.

Leave a Reply

Your email address will not be published.