Kate Bush ottiene il primo successo nella Top 10 con il revival di “Running Up That Hill”.

Sebbene Stili di Harry‘ “As It Was” mantiene la sua corsa in cima al Billboard Hot 100 per la quinta settimana, lo è Kate BushIl classico del 1985 “Running Up That Hill” è il discorso della città in quanto è rientrato in classifica al numero 8. Il revival del brano nella nuova quarta stagione di Netflix “Cose più strane” è diventato il trampolino di lancio per la canzone per superare il suo picco n. 30 del 1985 ed è diventato il primo successo di Bush nella top 10 della classifica.

“Stranger Things”, ambientato alla fine degli anni ’80, ha pubblicato il primo volume della nuova stagione il 27 maggio e incorpora la canzone in più episodi. Serve come punto focale nella trama del personaggio Max Mayfield, interpretato dall’attrice Sadie Sink.

L’intera trattativa è stata una sorpresa per i fan di Bush poiché la cantautrice inglese raramente approva l’uso delle sue canzoni in altri media. In un recente Varietà articolo, Wende Crowley, vicepresidente senior per il marketing creativo, i film e la TV di Sony Music Publishing, ha affermato che Bush ha approvato la partecipazione della canzone alla serie dopo aver esaminato le pagine della sceneggiatura e le riprese che delineavano come sarebbe stata incorporata. Bush ha anche pubblicato una rara affermazione sul suo sito web affermando che era una fan dello spettacolo e ha condiviso la sua gratitudine per la rinascita.

Nelle classifiche statunitensi, è quasi inaudito che una canzone più vecchia salti nella top 10, anche dopo una sincronizzazione ampiamente celebrata o dopo la morte di una celebrità. Si ritiene che un brano del catalogo non natalizio non sia rientrato così in alto nella sua forma originale registrata da quando “Bohemian Rhapsody” dei Queen è arrivato al numero 2 nel 1992, dopo essere stato presentato in “Wayne’s World”. Nel 2020, “Dreams” di Fleetwood Mac ha goduto di un enorme aumento di popolarità nel 2020 a causa di un meme di TikTok, ma è comunque arrivato solo al numero 12 della classifica.

La sincronizzazione ha inoltre portato la traccia al numero 1 nelle vendite di brani digitali e nella classifica Streaming Songs al numero 6. A partire dal 4 giugno, “Running Up That Hill” si è anche classificato al numero 3 nel conteggio settimanale del consumo di brani , come confermato da Luminate.

La cantautrice è apparsa per la prima volta nelle classifiche di Billboard nel 1979, ma “Running Up That Hill” è la sua prima top 10 nella classifica Hot 100. Ha originariamente raggiunto le classifiche nel novembre del 1985 come parte del suo quinto album in studio, “Hounds of Amore”, ed è atterrato al numero 30.

Nel frattempo, “Late Night Talking” di Styles scende 4-9 nella sua seconda settimana sulla Hot 100. “First Class” di Jack Harlow rimane al numero 2 della Hot 100, dopo tre settimane non consecutive al numero 1. “Wait” di Future for U”, con Drake e Tems, è altrettanto stabile al numero 3 della Hot 100, dopo aver trascorso una settimana al numero 1. “About Damn Time” di Lizzo è balzato di un posto al numero 4 della classifica. Anche “Heat Waves” di Glass Animals sale di 6-5 nella classifica Hot 100, dopo cinque settimane al numero 1. Bad Bunny e “Me Porto Bonito” di Chencho Corleone vola dal precedente numero 10 al numero 7.

I numeri che descrivono in dettaglio le unità di album equivalenti guadagnate dalla classifica Billboard 200 provengono da Luminate via Tabellone.

“Harry’s House” di Styles mantiene anche il suo primo posto nella classifica degli album di Billboard 200 per la seconda settimana, dopo il suo debutto al numero 1 una settimana fa. Il progetto ha guadagnato 160.500 unità album equivalenti negli Stati Uniti nella settimana terminata il 2 giugno; originariamente è stato lanciato con 521.500 unità.

Nuovo nella top 10 della classifica degli album è la leggendaria rock band inglese Def Leppard, che ha ottenuto il suo ottavo album nella top 10 della Billboard 200 con il debutto di “Diamond Star Halos”. Al numero 10, l’album entra con 34.000 unità album equivalenti guadagnate.

Altrove nella classifica degli album: “Un Verano Sin Ti” di Bad Bunny rimane al numero 2 con 141.500 unità equivalenti, “Mr. Morale & the Big Steppers” rimane al numero 3 con 89.500 unità, il numero 1 di Future “I Never Liked You” è ancora al numero 4 con 68.000 unità e “Dangerous: The Double Album” di Morgan Wallen sale 6-5 con 53.500 unità.

Grazie alla sua uscita in vinile, “Planet Her” di Doja Cat fa rimbalzare 12-6 con 41.500 unità album equivalenti. “American Heartbreak” di Zach Bryan cade 5-7 nella sua seconda settimana con 40.500 unità e l’ex numero 1 “Sour” di Olivia Rodrigo rimane al numero 8 con 39.000 unità dopo l’uscita di un’edizione deluxe dell’anniversario di un anno dell’album. “Come Home the Kids Miss You” di Jack Harlow scivola a 7-9 con 34.500 unità.

Leave a Reply

Your email address will not be published.