Kim Cattrall posa in un enorme costume da bagno marrone nel nuovo post di Instagram

Kim Cattrall ha chiarito che è passata dal suo famoso personaggio Samantha Jones, ma il primo Sesso e città stella – ora agendo sul Queer as Folk riavvio: non ha potuto fare a meno di incanalare parte di quell’energia del sexpot in un nuovo post di Instagram condiviso durante il fine settimana.

Sabato, l’attrice 65enne ha postato una foto di se stessa in posa in un costume intero color cioccolato con una profonda scollatura.

“Non c’è niente da vedere qui! Continua a muoverti”,” una Cattrall senza sciocchezze ha sottotitolato la foto impertinente – non che i suoi follower ci abbiano pensato.

“Devi indossarlo sul tappeto rosso”, quello di Cattrall Queer as Folk ha scritto il co-protagonista Ryan O’Connell.

“Sei sexy oltre ogni confronto”, si legge in un altro commento, mentre un altro fan ha dichiarato la star una “mamma sexy”.

Cattrall ha parlato apertamente della transizione che ha vissuto come attrice negli ultimi anni e di come è diventata ancora più a suo agio con se stessa a 60 anni.

“Nei miei 50 anni, sentivo le cose scivolare via”, Cattrall detto Le persone nel 2020. “È stato un cambiamento graduale, ma le sceneggiature sono state tagliate a metà. (A Hollywood) o sei un’ingenua o una protagonista e poi una moglie divorziata o una puma. E io non sono nessuna di queste cose .”

Cattrall ha continuato dicendo che “il più grande mistero della vita è cosa succede dopo”.

“Si tratta di abbracciare la chiusura di una porta. E riguarda la tua fattibilità, la tua sessualità, la tua desiderabilità e continuare ad amare ciò che significava il mondo per te”, ha detto.

Il post di Cattrall è arrivato pochi giorni dopo le recenti dichiarazioni dell’ex co-protagonista Sarah Jessica Parker sulla loro spaccatura il giornalista di HollywoodPodcast “Awards Chatter”..

“È molto difficile parlare della situazione con Kim perché sono stato così attento a non voler mai dire nulla di spiacevole, perché non è il modo in cui mi piace condurre conversazioni complicate come questa. Il modo migliore per farlo è per vedere come è successo”, ha spiegato Parker, dicendo che alcune delle richieste di Cattrall durante il processo di creazione di un terzo Sesso e città film sono stati negati dallo studio. “C’erano cose che lei aveva richiesto che non erano in grado di fare. Non si sentivano a proprio agio nell’incontrarsi dove voleva incontrarsi, quindi non abbiamo fatto il film perché non volevamo farlo senza Kim. Lo studio non l’avrebbe fatto. È andato in pezzi. Non è stato che lei ha detto di no al film, è che lo studio ha detto di no al film, cosa che succede. Ogni attore ha il diritto di chiedere cose”.

Ma fu ciò che accadde all’indomani di quella decisione a suscitare non poche polemiche. Poiché sia ​​Cattrall che Parker hanno fatto commenti sulla stampa sull’impossibilità di produrre un sequel aggiuntivo, la donna sembrava essere in lotta.

“Ci sono state solo molte conversazioni pubbliche su come si sentiva riguardo allo spettacolo”, ha detto Parker. “Ho passato molti anni a lavorare sodo per essere sempre rispettabile con tutti sul set, per prendermi cura delle persone. Semplicemente non c’è nessun altro che abbia mai parlato di me in questo modo, quindi è molto doloroso, perché lei è un grande contributo al successo. La sua interpretazione di quel ruolo è stata meravigliosa e ha riempito tutto”.

Parker ha continuato spiegando perché non si sentiva a suo agio nell’invitare Cattrall a riprendere il ruolo di Samantha per il riavvio di HBO Max. E proprio così… .

“Non le abbiamo chiesto di far parte di questo perché ha chiarito che non era qualcosa che voleva perseguire, e non si sentiva più a suo agio per noi. Questo non la sta sbattendo, è solo imparare. Devi ascoltare qualcuno, e se stanno parlando pubblicamente di qualcosa e questo non suggerisce che è un posto in cui vogliono essere o una persona che vogliono interpretare … arrivi all’età in cui sei tipo, lo sentiamo”, ha spiegato, pur affermando che il cast ha ancora “un tale affetto per Samantha”.

Parker ha anche contestato i rapporti secondo cui avrebbe preso parte a una “catfight”.

“È così doloroso per le persone continuare a parlare di questa lite tra gatti. Non ho mai pronunciato parole litigiose in vita mia su nessuno con cui ho lavorato. Non c’è una rissa in corso. Non ci sono state controversie pubbliche, battibecchi o conversazioni o accuse fatte da me o da chiunque altro per mio conto. Vorrei solo che smettessero di chiamarlo “lotta tra gatti” o “argomento” perché in realtà non lo riflette. C’è stata una persona che ha parlato “, ha detto Parker.

Vuoi ricevere notizie sullo stile di vita e sul benessere nella tua casella di posta? Iscriviti qui per La newsletter di Yahoo Life.

Leave a Reply

Your email address will not be published.