L’ex centro dei Lakers Andre Drummond sulle aspettative di Los Angeles

André Drummond giocato solo 26 partite per il Los Angeles Lakers nel 2021, ma ha imparato molto dal suo breve periodo in viola e oro.

L’attuale big man dei Brooklyn Nets ha parlato del suo tempo a Los Angeles in un intervista a Jefe Island di venerdì. Mentre Drummond ha detto che gli piaceva suonare per i Lakers, ha ammesso che devi essere mentalmente più forte come persona per sopravvivere in quel mercato.

“Sì, i Lakers sono esattamente quello che pensi sia l’uomo. Devi essere costruito in modo diverso per giocare per quell’organizzazione. Devi essere mentalmente forte non solo in campo, ma anche fuori dal campo perché ci sono così tante aspettative nell’essere un Laker e indossare quel viola e oro. Perché se non soddisfi questa aspettativa ti faranno sapere che non sei abbastanza degno di indossare quella maglia. Quindi devi giocare al meglio delle tue capacità e giocare duro ogni notte indipendentemente da vincita, sconfitta o pareggio. Devi solo giocare duro. Questo è ciò che rispettano”.

“Mi sono divertito molto là fuori. Sono uscito da una strana situazione a Cleveland, dove mi hanno lasciato fuori per quattro mesi. Sono tornato, solo cercando di capire come adattarmi a una squadra che non ho giocato prima. È stata una situazione un po’ strana tornare nel ritmo del basket. Vorrei avere la possibilità di entrare davvero in contatto con quei ragazzi e fare davvero qualcosa. Ma tutto accade per una ragione. La situazione dei Lakers è stata divertente, però, Mi è piaciuto essere lì”.

Drummond ha firmato un contratto di un anno con i Lakers il 28 marzo 2021, dopo che la sua squadra precedente, i Cleveland Cavaliers, ha rescisso il suo contratto. Drummond ha perso del tempo per infortuni e ha segnato una media di 11,9 punti, 10,2 rimbalzi e 24,8 minuti nelle sue 21 partite di regular season con Los Angeles. Ha firmato con i Philadelphia 76ers prima di questa stagione, ma lo è stato scambiato con i Nets insieme a Ben Simmons e Seth Curry per James Harden.

Suonare a Los Angeles

I Lakers non hanno goduto di molta positività da quando hanno vinto le finali NBA del 2020 con LeBron James e Anthony Davis – e Drummond non è stato l’unico giocatore dei Lakers di recente a far fronte alle aspettative a Los Angeles.

Probabilmente Russell Westbrook ha subito il massimo controllo di qualsiasi giocatore recente dei Lakers la scorsa stagione dopo essere stato ceduto a Los Angeles dai Washington Wizards prima della stagione. Le cose sono andate così male per Westbrook che i fan lo hanno fischiato quando ha tirato la palla durante una partita della scorsa stagione. Westbrook ha parlato delle sue esperienze a Los Angeles in un intervista esclusiva con Chris Haynes di Yahoo Sports in Aprile.

“La mia famiglia è la mia fondazione”, ha detto Westbrook a Yahoo Sports. “La mia fede è il mio fondamento n. 1 e su questo mi appoggio. E qualsiasi cosa al di fuori di questo non può mai farmi vacillare perché ho così tanta fiducia in queste due cose che, indipendentemente da qualunque cosa possa accadere, so di essere in grado di raggiungere e mostrare alle persone che, indipendentemente dalla situazione, puoi farcela di questo. Questo è stato davvero importante per me”.

“Solo essere in una posizione migliore sul pavimento e girare la pagina su qualunque cosa sia successa”, ha detto Westbrook a Yahoo Sports sul motivo per cui sta giocando meglio. “Si tratta di trovare un modo per essere efficaci. A volte è ancora un po’ difficile, ma sto solo cercando di giocare nel modo migliore che conosco, indipendentemente dalla situazione. Sto solo cercando di continuare a competere”.

Il tumulto ha continuato a circondare i Lakers dopo la squadra licenziato l’allenatore Frank Vogel dopo tre stagioni. Los Angeles assunti Milwaukee L’assistente di Bucks, Darvin Ham per sostituire Vogel a maggio per diventare il settimo allenatore dei Lakers da quando Phil Jackson ha lasciato nel 2011.

La speranza è che Ham, James e Davis possano girare intorno ai Lakers dopo che la squadra non è riuscita a fare la postseason lo scorso anno per la prima volta dal 2019.

Il tempo di Andre Drummond con i Lakers non sembrava facile.  (Mark J. Rebilas-USA TODAY Sports)

Andre Drummond ha giocato una stagione piena di infortuni con i Los Angeles Lakers. (Mark J. Rebilas-USA TODAY Sports)

Leave a Reply

Your email address will not be published.