Maverick’ con veri piloti di caccia TOPGUN

TAMPA — Tre piloti di caccia sono entrati in un bar un mercoledì sera. Era un abbeveratoio particolarmente al neon nell’atrio del multiplex AMC Veterans 24. Dozer ha comprato un giro di quelli freddi per Rock e Ratso. Si erano incontrati pochi minuti prima, ma erano già caduti in una facile conversazione su dove erano stati e chi conoscevano.

L’occasione: una prima proiezione di “Top Gun: Maverick”, il prossimo film di successo estivo che fa rivivere Tom Cruise come il pilota della Marina più arrogante mai visto sullo schermo, 36 anni dopo che l’originale “Top Gun” lo ha reso la più grande star del cinema sulla terra. Questi ragazzi stavano aspettando questo giorno.

“Solo guardando frammenti online, ho identificato cose sulle manovre di volo che sono tecnicamente più corrette rispetto al primo film. È come, ‘Quel ragazzo sta davvero facendo una Split-S'”, ha detto Brandon “Dozer” Sellers, un rappresentante di vendita di 46 anni per un’azienda tecnologica. Indossava un orologio Bremont fatto su misura per il suo squadrone e aveva un viso luminoso che sembrava pulito anche con la barba.

Chris “Rock” Petrock aveva una mascella come un quarterback ed è apparso almeno un decennio più giovane dei suoi 51 anni. “Dirò spudoratamente che facevo parte della generazione ‘Top Gun'”, ha detto. Gli restavano sei giorni di servizio attivo, ma aveva appena iniziato un lavoro civile con un appaltatore della difesa. Era al liceo quando il film è stato presentato in anteprima. “Per me è stato un autista andare all’Accademia Navale.”

Mike “Ratso” Cariello, un pilota di 61 anni per American Airlines, aveva un taglio di capelli regolare e occhi indagatori. Aveva portato con sé il suo biglietto da visita TOPGUN. “Ero in una scuola di volo a Beeville, in Texas, quando è uscito. Sì, è stato un grosso problema”.

Tutti e tre gli uomini avevano pilotato jet da combattimento F/A-18 come quelli del nuovo film, Dozer and Rock con la US Navy, Ratso con i Marines statunitensi. Rock si era diplomato al programma d’élite Strike Fighter Tactics dell’esercito, noto come TOPGUN, nel 2000. Ratso ha frequentato TOPGUN all’inizio degli anni ’90 e in seguito è tornato a insegnare. Era lì per l’ultima lezione a San Diego, dove sono ambientati entrambi i film. Dozer non era un tipo TOPGUN, ma era un pilota istruttore F/A-18. Tutti vivono qui ora.

Da sinistra, i piloti di caccia Mike "Ratto" Cariello, Brandon "Apripista" Venditori e Chris "Roccia" Petrocco.
Da sinistra, i piloti di caccia Mike “Ratso” Cariello, Brandon “Dozer” Sellers e Chris “Rock” Petrock. [ Mike “Ratso” Cariello, Brandon “Dozer” Sellers and Chris “Rock” Petrock ]

Nell’oscurità dell’auditorium, “Maverick” di Cruise e “Rooster” di Miles Teller hanno navigato nella loro relazione rocciosa e nella loro pericolosa missione di distruggere un impianto nucleare in una nazione desertica senza nome. Dozer si adagiò e prese appunti su ciò che era stato verificato.

Il linguaggio delle comunicazioni è fantastico. Attacco con il pugnale. No, non prendi l’ascensore con il tuo jet.

Quando una comparsa in una scena di un bar ha ringraziato Maverick per aver comprato un giro a tutti (una penitenza per il peccato di aver messo il telefono in cima al bar), Dozer ha detto ad alta voce: “Conosco quel ragazzo”.

Stai pianificando il tuo fine settimana?

Stai pianificando il tuo fine settimana?

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita Top 5 cose da fare

Forniremo idee ogni giovedì per uscire, stare a casa o trascorrere del tempo all’aperto.

Siete tutti iscritti!

Vuoi più delle nostre newsletter settimanali gratuite nella tua casella di posta? Iniziamo.

Esplora tutte le tue opzioni

Rock ha guardato il volo in stile “Star Wars” di Rooster attraverso i canyon sullo schermo e ha riconosciuto un vero corso di addestramento della Marina. Quando i titoli di coda sono rotolati, Cariello ha contato i nomi che ha riconosciuto.

Tutti e tre gli uomini sorridevano mentre tornavano alla luce dell’atrio.

“Mi sentivo quasi come se le mie mani si stessero muovendo, come se volessi afferrare i comandi.”

“Quante fottute violazioni dell’allenamento puoi inserire in un film?”

“Nessuno di quei ragazzi avrebbe volato di nuovo.”

Risata. Attraversarono il parcheggio verso un altro bar e un altro giro nel patio. I locali per bere erano un punto focale in entrambi i film. Realistico?

Decisamente. Sei lontano dalla tua famiglia, in un luogo isolato, disse Ratso. Al bar si creano molti legami.

E la velocità? C’è davvero un… bisogno?

“Mia moglie odia assolutamente il modo in cui guido”, ha detto Dozer.

Ratso ha apprezzato il fatto che il film ritrae “G che tirano” e mostra un personaggio che perde conoscenza a causa dell’intensa forza gravitazionale durante una salita. Questo tipo di pressione costringe fisicamente il sangue a uscire dal cervello. “Sfortunatamente, abbiamo perso tutti gli amici in cui si è chiuso G-lock”, ha detto. Gli uomini annuirono.

Il volo è stato molto più realistico questa volta, hanno convenuto, forse perché gli attori sono stati filmati all’interno di veri jet da combattimento (sebbene non li controllassero). Il gergo era quasi azzeccato.

C’erano dei nitpick, ovviamente: virate durante le salite che avrebbero fatto a pezzi un F/A-18, piloti che volavano senza maschere e una scorta apparentemente infinita di carburante. Lo stesso Maverick non solo sarebbe stato antipatico, ma sarebbe stato arrestato.

E non conservavano alcun ricordo della pallavolo o del beach football, come Tom Cruise in jeans. Invece hanno ricordato un gioco pilota chiamato “crud” che coinvolgeva tavoli da biliardo e molti gomiti, o attività più adrenaliniche come il rafting e lo sci alpino. Anche il golf, che erano d’accordo che i piloti di caccia amano, si è sempre trasformato in un’intensa competizione.

Durante la carriera di un aviatore, ogni aspetto di ogni volo dal decollo all’atterraggio viene valutato e ogni nome viene classificato giornalmente su una tavola nella sala pronte per essere visto da tutti. “Dal momento in cui arrivi alla scuola di volo, tutto”, ha detto Dozer, “è competizione”. Un altro punto per il realismo di “Top Gun”.

Meno autentici, disse Rock, erano i segnali di chiamata. Tutti in “Top Gun: Maverick” ne hanno uno fantastico, come Phoenix, Coyote e Hangman. “In realtà, non è nemmeno vicino. … Di solito è legato a qualche buffoneria che hai fatto. In effetti, la cosa che blocca un segnale di chiamata è se al ragazzo non piace”.

“Giusto”, disse Dozer. “Non ci sono un mucchio di Maverick che volano in giro.”

“In realtà conoscevo un vero Uomo venuto dal ghiaccio”, ha detto Rock, accennando al personaggio di Val Kilmer.

“Veramente?” ha detto Dozer. “Si è dato quello?”

“Dozer” è stato guadagnato in una notte nel Pacifico che ha coinvolto una bottiglia di whisky e un bulldozer. C’è una storia, “ma non voglio mettere in imbarazzo la nazione del Giappone in alcun modo, forma o forma”.

In “Top Gun: Maverick”, Cruise si riferisce al suo squadrone crack come il migliore al mondo a sganciare bombe da alta quota, ma lamenta la loro inesperienza nei combattimenti tra cani. Questo, ha detto Dozer, racconta la vera storia del moderno combattimento aereo.

Si era addestrato per il combattimento aria-aria, ovviamente, ma non si era mai impegnato durante il suo dispiegamento in avanti dal 2001 al 2004. Un F/A-18 della US Navy ha abbattuto un singolo Su-22 siriano nel 2017, segnando il prima uccisione aria-aria americana da decenni, ma l’ultima volta che i combattenti americani hanno davvero fatto ciò che si vede in “Top Gun” è stata Desert Storm.

Dozer ci pensò e, per la prima volta in tutta la notte, sembrò leggermente imbarazzato per quello che voleva dire. “È fantastico essere in grado di navigare a 35.000 piedi, bevendo dalla tua bottiglia d’acqua, lasciando cadere oggetti senza alcuna minaccia? Sicuro. Ma forse volevi un po’ di opposizione? Non lo so. È molto facile dirlo seduto qui a 1 G”.

La notte si è attenuata. Furono fatti dei piani per prendere da bere qualche volta. Si è scoperto che vivono tutti nello stesso quartiere. Dozer aveva un biglietto per rivedere “Maverick” tra una settimana. Ratso ne ebbe uno per due giorni dopo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.