Newgarden in pole per l’ultima gara di Belle Isle

Firestone Fast Six

Sulle rosse usate, Helio Castroneves è stato il primo pilota a lanciare un giro veloce nella Q3, un tour di 1 minuto e 15,4538 secondi del percorso accidentato di 2,35 miglia e 14 curve. Questo è sopravvissuto ai primi assalti di Newgarden e del debuttante David Malukas nella Dale Coyne Racing con HMD-Honda, ma poi Takuma Sato nella seconda vettura Coyne è salito in cima con un 1min15.3490sec.

Newgarden ha quindi realizzato un giro di 1 minuto e 15.2153 secondi, una media di 112.477 secondi, per andare più veloce di 0.1337 secondi e rivendicare il suo 16th polo.

Coyne può comunque accontentarsi del fatto che i suoi piloti abbiano conquistato il secondo e il sesto posto, mettendo insieme le due Meyer Shank Racing-Honda e uno dei vincitori dello scorso anno a Detroit, Pato O’Ward della Arrow McLaren SP-Chevrolet.

P

Nome

Ftempo

dis

FL

Giri

Motore

Pneumatico

Squadra

1

Josef Newgarden

1:15.2153

1:15.2153

3

3

Chevy

UN

Squadra Penske

2

Takuma Sato

1:15.3490

0,1337

1

2

Honda

UN

Dale Coyne Racing con RWR

3

Simone Pagenaud

1:15.3951

0,1798

2

2

Honda

UN

Meyer Shank Racing

4

Elio Castroneves

1:15.4538

0,2385

1

3

Honda

UN

Meyer Shank Racing

5

Pato O’Ward

1:16.3301

1.1148

2

2

Chevy

UN

Freccia McLaren SP

6

David Maluka

1:16.6104

1.3951

1

2

Honda

UN

Dale Coyne corre con HMD

Q2

Simon Pagenaud ha stabilito un 1min15.4429sec con le gomme primarie, mentre Josef Newgarden ha ottenuto un 1min15.5094sec con il suo primo volante con le rosse fresche e 15.0289 con il secondo. Tuttavia, questo è stato rapidamente eclissato dal debuttante David Malukas – 1min14.8, lo stesso che ha prodotto in Q1 – e poi Pato O’Ward ha portato la Arrow McLaren SP-Chevy in vetta con un 1min14.6681.

Scott Dixon e Alexander Rossi stavano facendo gli ultimi giri veloci, quando Romain Grosjean ha sbattuto contro il muro alla curva 12, sembrava piegare la sospensione posteriore e poi è andato in testacoda contro il muro alla curva 13. Ciò ha portato fuori la bandiera rossa, impedendo a Dixon e Rossi dall’avere la possibilità di avanzare, così Newgarden ha potuto tirare un sospiro di sollievo mentre superava il Firestone Fast Six.

Marcus Ericsson non era contento del fatto che il compagno di squadra Dixon gli facesse marcia indietro cercando di trovare un gap, per il suo volantino, ma è stato il tipo di incidente visto in tutto il campo, per tutta la sessione, per tutto il fine settimana.

P

Nome

Ftempo

dis

FL

Giri

Motore

Pneumatico

Squadra

1

Pato O’Ward

1:14.6681

1:14.6681

5

6

Chevy

UN

Freccia McLaren SP

2

David Maluka

1:14.8251

0,1570

4

5

Honda

UN

Dale Coyne corre con HMD

3

Elio Castroneves

1:14.8593

0,1912

5

5

Honda

UN

Meyer Shank Racing

4

Simone Pagenaud

1:14.9172

0,2491

5

6

Honda

UN

Meyer Shank Racing

5

Takuma Sato

1:14.9363

0,2682

6

6

Honda

UN

Dale Coyne Racing con RWR

6

Josef Newgarden

1:15.0289

0,3608

5

5

Chevy

UN

Squadra Penske

7

Colton Herta

1:15.1043

0,4362

5

6

Honda

UN

Andretti Autosport con Curb-Agajanian

8

Marco Ericsson

1:15.2279

0,5598

4

6

Honda

UN

Chip Ganassi Racing

9

Scott Dixon

1:15.4057

0,7376

5

6

Honda

UN

Chip Ganassi Racing

10

Scott McLaughlin

1:15.8670

1.1989

3

6

Chevy

UN

Squadra Penske

11

Alessandro Rossi

1:16.2179

1.5498

2

6

Honda

UN

Andretti Autosport

12

Romain Grosjean

1:16.9740

2.3059

4

5

Honda

UN

Andretti Autosport

Q1 Gruppo 2

David Malukas su Dale Coyne Racing con RWR-Honda ha superato i tempi alle primarie, 1min16.3251sec, davanti all’Andretti Autosport-Hondas di Alexander Rossi e Colton Herta, seguito da Scott Dixon (Ganassi), Rinus VeeKay (Ed Carpenter Racing) e Volontà (Team Penske).

Alex Palou è stato il primo grande corridore a passare alle gomme alternative, ma il suo 1min15.9493 è stato rapidamente respinto da Felix Rosenqvist, Rossi, Malukas, VeeKay e poi Scott Dixon ha prodotto un 1min15.3309sec.

Josef Newgarden ha quindi trovato un 1min15.2262, ma è stato battuto da Malukas che ha prodotto il primo giro di 74 secondi del fine settimana, un 74.8833 secondi. Anche Rossi ed Herta sono migliorati per retrocedere anche Newgarden, ma lui, Dixon e Sato si sono aggrappati per passare alla Q2.

Le eliminazioni a sorpresa in questa fase sono state VeeKay di ECR, Will Power di Penske e il campione in carica Palou. Rosenqvist è stato espulso dalla pitlane nel percorso di Jimmie Johnson, ha perso i suoi migliori giri per interferenza nelle qualifiche e partirà dall’ultima fila.

P

Nome

Ftempo

dis

FL

Giri

Motore

Pneumatico

Squadra

1

David Maluka

1:14.8833

1:14.8833

5

6

Honda

UN

Dale Coyne corre con HMD

2

Alessandro Rossi

1:15.0288

0,1455

5

5

Honda

UN

Andretti Autosport

3

Colton Herta

1:15.2003

0,3170

6

6

Honda

UN

Andretti Autosport con Curb-Agajanian

4

Josef Newgarden

1:15.2262

0,3429

5

6

Chevy

UN

Squadra Penske

5

Scott Dixon

1:15.3309

0,4476

4

6

Honda

UN

Chip Ganassi Racing

6

Takuma Sato

1:15.3911

0,5078

5

6

Honda

UN

Dale Coyne Racing con RWR

7

Rinus Vee Kay

1:15.5482

0,6649

5

6

Chevy

UN

Ed Carpenter Racing

8

Volontà

1:15.5731

0,6898

6

7

Chevy

UN

Squadra Penske

9

Alex Palù

1:15.6121

0,7288

4

6

Honda

UN

Chip Ganassi Racing

10

Jack Harvey

1:16.8347

1.9514

6

6

Honda

UN

Rahal Letterman Lanigan Racing

11

Jimmie Johnson

1:17.5499

2.6666

2

6

Honda

UN

Chip Ganassi Racing

12

Tatiana Calderon

1:18.3657

3.4824

6

6

Chevy

UN

AJ Foyt Enterprises

13

Felix Rosenqvist

1:18.6291

3.7458

2

5

Chevy

UN

Freccia McLaren SP

Q1 Gruppo 1

Devlin DeFrancesco è uscito subito con gomme alternative e al suo secondo giro ha prodotto un 1min17.0199sec, ma i migliori piloti con gomme primarie sono riusciti a eclissarlo.

Un altro pilota supplente, Christian Lundgaard, è poi andato al top dei tempi per Rahal Letterman Lanigan Racing-Honda e ha consegnato un 1min16.3068sec, ma Scott McLaughlin era a soli due decimi di distanza nel suo Team Penske-Chevrolet.

Sono usciti i pezzi grossi sulle alternative e Helio Castroneves ha ottenuto un 1min15.7374, davanti a Chip Ganassi Racing-Honda di Marcus Ericsson, Pato O’Ward di Arrow McLaren SP-Chevy e la seconda vettura MSR di Simon Pagenaud. Castroneves e O’Ward sono poi migliorati nei loro secondi giri veloci e Helio è sceso a 1min15.4367sec.

Conor Daly ha mancato di poco di 0,0087 secondi, così come il battistrada del venerdì Kyle Kirkwood che ha dovuto scontare un drive-through per una violazione della velocità ai box.

P

Nome

Ftempo

dis

FL

Giri

Motore

Pneumatico

Squadra

1

Elio Castroneves

1:15.4367

1:15.4367

5

5

Honda

UN

Meyer Shank Racing

2

Pato O’Ward

1:15.5973

0,1606

5

5

Chevy

UN

Freccia McLaren SP

3

Marco Ericsson

1:15.6159

0,1792

6

6

Honda

UN

Chip Ganassi Racing

4

Scott McLaughlin

1:15.6765

0,2398

5

6

Chevy

UN

Squadra Penske

5

Simone Pagenaud

1:15.8463

0,4096

5

6

Honda

UN

Meyer Shank Racing

6

Romain Grosjean

1:16.0067

0,5700

5

6

Honda

UN

Andretti Autosport

7

Conor Daly

1:16.0154

0,5787

6

6

Chevy

UN

Ed Carpenter Racing

8

Kyle Kirkwood

1:16.1255

0,6888

5

5

Chevy

UN

AJ Foyt Enterprises

9

Santino Ferrucci

1:16.1390

0,7023

5

5

Chevy

UN

Juncos Hollinger Racing

10

Christian Lundgaard

1:16.3068

0,8701

3

6

Honda

UN

Rahal Letterman Lanigan Racing

11

Devlin De Francesco

1:16.3374

0,9007

6

6

Honda

UN

Andretti Steinbrenner Autosport

12

Graham Rahal

1:16.4265

0,9898

6

6

Honda

UN

Rahal Letterman Lanigan Racing

13

Dalton Kellett

Non c’è tempo

Chevy

Ehi

AJ Foyt Enterprises

Leave a Reply

Your email address will not be published.