Note sui cuccioli: Hoerner, Payroll, Simmons, Madrigal

Dopo una sconfitta di 15 punti per mano dei Reds ieri, i Cubs sono scesi al quarto posto nella NL Central con 18-26. La prima esibizione di Chicago non è stata troppo lontana dalle aspettative di preseason. Dopo che i Cubs hanno assistito alla partenza di gran parte del loro precedente nucleo, la stagione 2022 sembrava essere un anno di transizione.

Soprattutto quando la contesa per i playoff diventa più inverosimile, ha senso che l’organizzazione utilizzi quest’anno come un’opportunità per valutare i potenziali membri della prossima squadra competitiva dei Cubs. A tal fine, il manager David Ross lo ha indicato questa settimana Nico Hoerner sarà l’interbase principale per tutta la stagione (link via Patrick Mooney dell’Atletica). Questo nonostante la firma fuori stagione del club Andrelton Simmons a un affare di $ 4 milioni.

Nico ha dimostrato di essere in grado di giocare lo shortstop della big league in modo abbastanza consistente già in questa stagione,” ha detto Ross. “Vediamo cosa succede alla fine dell’anno e valutiamo lì. È facile dire che puoi essere uno shortstop di big league a lungo termine, ma devi anche farlo. Devi dimostrarlo. … Li sposteremo un po’ in giro, ma Nico partirà come interbase.

È un corso ragionevole per l’organizzazione, poiché il 25enne Hoerner è controllabile per altre tre stagioni tramite arbitrato. Ex scelta al primo turno, il prodotto Stanford ha mostrato risultati promettenti su entrambi i lati della palla negli ultimi due anni. Hoerner non ha segnato un solo fuoricampo in 170 apparizioni di targa la scorsa stagione, ma è entrato in contatto a una velocità positiva e ha raggiunto la base con un forte .382 clip. All’inizio del 2022 ha visto un calo drammatico nella sua camminata e nei numeri in base, ma ha collezionato un trio di homer, il suo primo dalla sua stagione da rookie del 2019. Hoerner possiede una linea di taglio .292/.350/.392 risalente all’inizio della campagna 2021.

Hoerner era un potenziale cliente ben considerato, ma alcuni valutatori si sono chiesti se alla fine avrebbe avuto bisogno di scivolare in seconda base. Ha diviso il suo tempo in MLB quasi equamente tra i punti centrali del campo (con cameo aggiuntivi in ​​terza base e nel campo esterno) e le metriche difensive pubbliche hanno adorato il suo lavoro in entrambe le posizioni. Hoerner non ha mai avuto un’intera stagione di ripetizioni all’interbase, tuttavia, e la probabile campagna non competitiva del 2022 offre ai Cubs l’opportunità di dargli quella sfida.

La valutazione del team è particolarmente significativa se si considera l’imminente classe agente libero. Chicago ha deciso di non fare un grande salto all’interbase l’ultima volta, guardando come Carlos Correa, Corey Seager, Marco Semienvecchio amico Javier Baez e Storia di Trevor firmato altrove. I Cubs, nel frattempo, hanno preso colpi a basso costo su Simmons e Jonathan Villar mentre girano le cose alle loro opzioni interne.

La classe shortstop del prossimo inverno potrebbe non essere così forte, ma ci saranno ancora una manciata di giocatori di fascia alta. Correa può rinunciare al suo accordo con i Gemelli, mentre Xander Bogaerts è quasi un punto fermo per fare lo stesso sul suo contratto con i Red Sox. Trea Turner colpirà per la prima volta il libero arbitrio, così come Dansby Swanson. I Cubs potrebbero essere un valido corteggiatore per qualsiasi di quel gruppo, in particolare se sono disposti a spingere verso l’alto il libro paga per riaprire una finestra di contesa.

Jon Heyman del New York Post suggerisce che l’organizzazione potrebbe fare proprio questo, scrivendo che “si prevede che trascorreranno di nuovo il prossimo inverno”. Questo non vuol dire che i Cubs abbiano saltato la scorsa offseason. Hanno firmato uno sbalorditivo 12 giocatori alle offerte free agent della big league, ma solo Seiya Suzuki e Marco Stroman comandato investimenti a lungo termine particolarmente notevoli. La maggior parte delle mosse della squadra sono state aggiunte più brevi e a basso rischio ai margini del roster.

Le prospettive di spesa a lungo termine del team lasciano aperta la possibilità di una corsa più aggressiva verso i migliori talenti del mercato tra pochi mesi. Secondo Jason Martinez di Risorsa elencoi Cubs hanno circa $ 94 milioni di impegni garantiti per il 2023. Ian Happ sarà in linea per uno stipendio di arbitrato abbastanza significativo – supponendo che non sia stato scambiato quest’estate – ma la squadra dovrebbe altrimenti avere una classe abbastanza leggera. Ciò lascerebbe un po’ di spazio per le aggiunte anche prima di raggiungere i $ 145 milioni di buste paga dei giocatori del giorno di apertura delle ultime due stagioni, e l’organizzazione ha speso oltre $ 200 milioni per i propri elenchi in passato.

Se i Cubs si tufferanno nella parte superiore del mercato shortstop potrebbe essere determinato da come si comporterà Hoerner nei prossimi mesi. A breve termine, il tempo di gioco regolare di Hoarder significa che Simmons è destinato ad assumere un ruolo di utilità sconosciuto. Il 32enne non ha mai giocato un grande inning di campionato al di fuori dell’interbase (a parte la prestazione di lancio di rastrellamento di ieri), ma Ross ha indicato che probabilmente vedrà il tempo in seconda base andare avanti.

Simmons è generalmente considerato il miglior interbase difensivo della sua generazione e non c’è dubbio che possa gestire la seconda base con eccellenza simile. Eppure sta uscendo da una triste stagione offensiva con i Twins, e probabilmente non ci sarà spazio per lui nel campo regolare quando i Cubs saranno al massimo delle loro forze. Patrizia Sapienza è il principale terza base, mentre Nick Madrigal è probabile che giocherà regolarmente alla chiave di volta quando tornerà dalla lista degli infortunati.

Il Madrigal è assente da un paio di settimane a causa di un problema alla parte bassa della schiena, ma il team ha annunciato che si presenterà a Triple-A Iowa per un incarico di riabilitazione questo fine settimana (da Maddie Lee del Chicago Sun-Times). Acquisito dai White Sox la scorsa estate Craig Kimbrel scambio, il Madrigal ha segnato solo .203/.250/.241 nelle sue prime 23 partite con il suo nuovo club. Tuttavia, l’interno orientato al contatto è controllabile fino al 2026 e un potenziale pezzo centrale, quindi sarà sicuramente nella formazione di tutti i giorni una volta in salute.

Leave a Reply

Your email address will not be published.