Perez batte Leclerc alle prove finali più alte

A meno di tre minuti dalla fine, Leclerc ha retrocesso Perez al secondo posto, ma il messicano ha risposto negli ultimi secondi andando in testa con un giro di 1’12.476, 0.041 secondi più veloce di Leclerc.

Williams’ Nicola Latifi e degli alpini Fernando Alonso ha stabilito i primi tempi nella terza e ultima sessione di prove libere della F1 sulle strade soleggiate del principato.

Ben presto si unirono a loro McLaren autista Daniele Ricciardoche ha cercato di sfruttare al meglio le FP3 dopo aver saltato gran parte delle FP2 di venerdì a causa di un errore nella sezione piscina al suo primo giro.

Ma tutti gli occhi erano puntati sul favorito pre-evento Leclerc, che è entrato in pista dopo otto minuti con le soft e ha preso il comando in anticipo dal compagno di squadra Carlos Sainz con uno sforzo di 1m14.008s.

I primi giri della Red Bull sono stati quattro decimi in meno rispetto al ritmo della rivale per il titolo, Max Verstappen prendendo brevemente il terzo posto davanti a Perez, con Alonso un primo quinto.

Il secondo sforzo di Leclerc è stato ancora molto più veloce, portando il benchmark a 1’13.647. È iniziato un ciclo di Ferrari e Red Bull scambiano colpi sulla mescola più morbida di Pirelli mentre l’evoluzione della pista ha continuato a ridurre i tempi, con Perez e Leclerc che hanno persino stabilito un tempo identico di 1’13.297.

Al 30′ Leclerc era tornato in testa con un 1’12.885, a due decimi dal suo miglior tempo delle FP2.

Charles Leclerc, Ferrari F1-75

Charles Leclerc, Ferrari F1-75

Foto di: Mark Sutton / Immagini di sport motoristici

Nel frattempo la McLaren Lando Norris ha rivendicato brevemente il suo posto migliore del resto al quinto posto, che aveva tenuto tutto il venerdì, solo per perderlo contro quello di AlphaTauri Pierre Gasly prima di metà.

Mercedes ha lottato per il ritmo all’inizio, Giorgio Russel e Lewis Hamilton rispettivamente al settimo e decimo posto quando Hamilton è apparso perplesso per il divario di 1,2 secondi che stava affrontando.

Sainz è andato dritto a Ste Devote mentre cercava di eguagliare Sainz sulla pista di casa del monegasco, cosa successa anche all’Aston Martin Lancia Passeggiata.

Durante una pausa di metà sessione in azione a poco più di 20 minuti dalla fine, Norris ha trovato una pista libera per andare terzo, presto per essere battuto di nuovo da Gasly, il che ha suggerito che le migliori squadre avevano ancora tempo da trovare nell’ultimo terzo.

Lo hanno debitamente fatto, con Leclerc e Perez che si sono scambiati la prima posizione fino a quando Perez si è finalmente assicurato il comando della sessione davanti alla bandiera a scacchi.

Sainz ha preso il terzo posto a tre decimi da Perez e mezzo decimo a Verstappen, che aveva visto uno dei suoi giri di spinta rovinati dal traffico.

Gasly ha continuato a tenere a bada Norris per il quinto posto, con Hamilton che ha finalmente trovato un po’ di passo per andare settimo, anche se ancora a nove decimi dai primi.

Kevin Magnussen è stato un ottimo ottavo nella Haas, che non ha ancora ricevuto un aggiornamento significativo.

Russell e Alonso hanno completato la top 10, seguiti da Yuki Tsunodail secondo Haas di Mick Schumacher e Vettel.

George Russell, Mercedes W13

George Russell, Mercedes W13

Foto di: Mark Sutton / Immagini di sport motoristici

Valtteri Bottas continuato un weekend difficile per Alfa Romeo al 14°, appena davanti Alex Albon nel primo dei Williams macchine.

Ricciardo è riuscito solo 16° a causa della perdita di tempo in pista, con l’Alpine Esteban Ocon giù al 17° posto dopo una sessione difficile.

Stroll era 18° per l’Aston Martin, mentre Zhou Guanyu e Latifi hanno sostenuto la classifica rispettivamente al 19° e 20°.

Il traffico ha continuato a essere un problema poiché Verstappen è stato ostacolato da Zhou, che sarà indagato dai commissari di gara della FIA, e Vettel era furioso per una chiamata ravvicinata con Sainz, mentre Sainz è stato convocato dagli steward per un incidente separato con Stroll.

C’è stato anche un incidente tra Perez e Russell, per il quale il messicano è stato convocato dagli steward.

Il compagno di squadra di Vettel, Stroll, ha colpito il muro all’uscita della sezione della piscina dopo aver preso troppo cordolo, danneggiando la sua ala anteriore in una sessione altrimenti pulita.

Gran Premio di Monaco F1 – Risultati FP3

Leave a Reply

Your email address will not be published.