Processo Depp-Heard: parlare con gli adolescenti della violenza negli appuntamenti

Tuttavia, molti su Internet hanno dichiarato Depp il chiaro “vincitore” prima ancora che la giuria iniziasse le deliberazioni, ma i dettagli emersi combinati con la natura pubblica del caso hanno portato a messaggi contrastanti per adolescenti e giovani adulti mentre lo guardavano svolgersi sui social media .

Una ragazza delle superiori con cui ho parlato ha commentato che la maggior parte dei suoi coetanei maschi sembrava festeggiare pubblicando “Giustizia per Johnny” sulle loro storie di Instagram. Un altro ha chiesto chiarimenti sul termine “abuso reciprocoLa mia stessa figlia adolescente mi ha consegnato il suo telefono e mi ha chiesto di parlargliene, poiché non ha prestato attenzione al processo, ma chiaramente alcuni dei suoi amici lo hanno fatto.

Mi preoccupo per i messaggi interiorizzati che possono derivare da un caso che ha mostrato tossicità relazionale e violenza normalizzata all’interno di una relazione. Sebbene il caso fosse incentrato su cause legali per diffamazione, il contenuto condiviso (e condiviso e condiviso) si è concentrato su una relazione instabile che è stata ampiamente sensazionalizzata sulle app dei social media. Le sfumature della vittimizzazione sono difficili da accertare da brevi clip stratificate con melodie orecchiabili.

La violenza degli appuntamenti tra adolescenti e giovani adulti non è rara. Statistiche compilate da Ospedale Pediatrico di Filadelfia mostrano che 1 adolescente su 3 negli Stati Uniti è vittima di abusi fisici, sessuali, emotivi o verbali da parte di un partner di appuntamenti. Uno studio condotto dall’ospedale pediatrico sulla violenza da parte del partner ha mostrato che la vittimizzazione ha iniziato ad aumentare all’età di 13 anni, ha mostrato un forte aumento tra i 15 e i 17 anni e ha continuato ad aumentare tra i 18 e i 22 anni.
Perché i bambini si rivolgono a pronomi non di genere
Adolescenti e giovani adulti hanno bisogno di informazioni accurate sullo sviluppo di sane relazioni intime e su come ottenere aiuto se una relazione diventa aggressiva o violenta. Il Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie caratterizza la violenza degli appuntamenti tra adolescenti come un’esperienza infantile avversa che può avere conseguenze a breve e lungo termine, tra cui depressione e ansia, abuso di sostanze, ideazione suicidaria e rischio di futuri problemi relazionali.
Come terapeuta, sento molta normalizzazione del linguaggio che depotenzia i giovani che si identificano con le donne e LGBTQIA, scherzando sul fatto che spinge i confini e mette i giovani a disagio, la pressione dei coetanei sul sesso e le relazioni intime e aggressività relazionale che va incontrollato e irrisolto.

I giovani non sanno come gestire relazioni complicate senza il supporto in atto e l’istruzione intorno a stabilire confini sani. I genitori possono cogliere questa opportunità per parlare con adolescenti e adolescenti della violenza negli appuntamenti e di come sviluppare sane relazioni di appuntamenti.

Crea uno spazio sicuro

Creare uno spazio sicuro per parlare con gli adolescenti è utile per comprendere le dinamiche di ciò che accade nella loro vita quotidiana fuori casa. In effetti, gli adolescenti mi dicono che bramano le conversazioni con gli adulti ma si preoccupano del giudizio e delle risposte.

“Convalidare le loro emozioni è importante perché le relazioni giovanili possono essere incredibilmente cariche emotivamente”, ha detto Alison Trenk, assistente sociale clinico autorizzato e terapista relazionale che lavora con adolescenti e giovani adulti. “Stanno provando a frequentarsi con solo una manciata di anni di esperienza di vita.”

Ma non iniziare subito a risolvere i loro problemi: Trenk avverte che se entri immediatamente in modalità di risposta, interromperà la conversazione.

I genitori possono essere una fonte affidabile per i preadolescenti e gli adolescenti per imparare a sviluppare sane relazioni di appuntamenti.

I genitori diventano una fonte affidabile per i loro figli quando rallentano e si prendono il tempo per ascoltare, convalidare le emozioni, entrare in empatia con sentimenti complessi e condividere informazioni e risorse accurate per aiutare i loro ragazzi a lavorare attraverso le cose. “Convalida prima i sentimenti forti in modo da poter parlare attraverso le sfumature delle relazioni intime”, ha detto Trenk.

Parla di relazioni sane

È un errore presumere che gli adolescenti sappiano tutto ciò che devono sapere sullo sviluppo di relazioni sane guardando i modelli di comportamento. Hanno bisogno di una guida specifica.

Trenk suggerisce di incoraggiare gli adolescenti a esplorare i loro valori e il modo in cui si relazionano con le relazioni: “Una domanda che puoi porre è: come ti muovi verso una sana connessione che sia in linea con i tuoi valori?”

Le relazioni sane si basano sulla fiducia, l’onestà e il rispetto. Inizia con questi valori, ma chiedi a tuo figlio di aggiungerli. Insieme, puoi creare una nuvola di parole di valori che, se utilizzata nelle relazioni intime, costruisce forti connessioni.

Conosci i segnali di pericolo

Le relazioni tra adolescenti possono sembrare sia eccitanti che travolgenti. È facile perdersi nei momenti migliori, ma perdere alcuni segnali premonitori di angoscia in una relazione.

Gelosia e discussioni intense, controllo del comportamento, monitoraggio costante su Snap Maps o app di monitoraggio, comunicazione eccessiva, critiche indebite e richieste a un partner di mantenere segreti sul comportamento all’interno della relazione sono segni di una relazione malsana.

Esamina le questioni relative al potere

“Se gli adolescenti cercano una connessione, sfruttare il potere non è utile”, ha detto Trenk. “L’alimentazione non uniformemente distribuita porta alla disconnessione.”

2 verità e una bugia sul perché ti stai scontrando con tuo figlio

Parla con i tuoi figli dei differenziali di potere che possono verificarsi nel contesto delle relazioni. In una relazione sana, il potere è distribuito uniformemente. Ciascuno preserva la propria individualità e si sente libero di esprimersi perché il suo rapporto è costruito sul rispetto reciproco. Questo è un esempio di potere positivo.

I differenziali di potere, d’altra parte, possono verificarsi quando un partner usa la manipolazione o la forza per depotenziare l’altro e ottenere il controllo della relazione. Questo sviluppo può verificarsi gradualmente nelle relazioni tra adolescenti.

Insegna abilità di assertività

Tutti gli adolescenti devono imparare a stabilire confini sani e ad affermare i propri sentimenti e bisogni in una relazione. Un confine è una linea chiara che tuo figlio traccia per mantenere una relazione sana e può includere limiti fisici, emotivi, sessuali, finanziari e temporali. Aiuta i tuoi ragazzi a fare brainstorming sui confini sani e su come comunicarli a un partner.

Affermare i confini può essere difficile per gli adolescenti, che spesso subiscono pressioni da una varietà di fonti. Esercitati a casa partecipando a giochi di ruolo con tuo figlio o incoraggiandolo a esercitarsi allo specchio.

Ottenere aiuto

Se noti cambiamenti comportamentali in tuo figlio, inclusi cambiamenti di umore, abitudini alimentari e del sonno, lotte accademiche, perdita di interesse per le normali attività quotidiane, evitamento degli amici, irritabilità o comportamenti altamente reattivi, cerca aiuto per tuo figlio. Sebbene una comunicazione aperta e onesta espressa in un linguaggio di supporto sia un ottimo inizio, non devi affrontarlo da solo. Un professionista della salute mentale autorizzato può aiutare tuo figlio e te a superare questo momento difficile.

Se tu o qualcuno che conosci è una relazione abusiva, l’aiuto è disponibile presso il Linea di assistenza nazionale per l’abuso di appuntamenti al 866-331-9474.

Leave a Reply

Your email address will not be published.