Quello che Kyle Whittingham, Kalani Sitake, ha detto su Quin Snyder lunedì

Allenatore di Utah Jazz da otto anni Le improvvise dimissioni di Quin Snyder domenica pomeriggio ha inviato onde d’urto non solo attraverso la NBA, ma attraverso la comunità sportiva dello Utah. È stato notato in particolare dagli altri due allenatori di alto profilo dello stato, Utah’s Kyle Whittingham e BYU Kalani Sitake.

Entrambi gli uomini si sono presi una pausa dal giocare a golf nell’annuale Coaches Legacy Invitational – precedentemente noto come Rivalry for Charity – all’Hidden Valley Country Club per parlare della decisione di Snyder e affrontare le loro diverse situazioni. L’evento ha raccolto $ 60.000 per la National Kidney Foundation di Utah e Idaho, secondo il CEO Deen Vetterli.

“Arriva un momento in cui hai bisogno di una nuova voce e hai bisogno di un nuovo leader, e ovviamente (Snyder) ha sentito che era il momento giusto per lui in questo momento, e sono abbastanza vicino a quello nella mia carriera”, ha detto Whittingham, 62 anni, che è il capo allenatore dello Utah dal 2004.

“Arriva un momento in cui hai bisogno di una nuova voce e hai bisogno di un nuovo leader, e ovviamente (Quin Snyder) ha sentito che era il momento giusto per lui in questo momento, e sono abbastanza vicino a questo nella mia carriera”. – L’allenatore di football dello Utah Kyle Whittingham

E questo non è stato l’unico suggerimento che Whittingham ha dato lunedì che i suoi giorni sulla collina potrebbero essere giunti al termine. Prima di mettersi di fronte ai giornalisti della stampa e alle telecamere, ha suggerito che il coordinatore difensivo dello Utah Morgan Scalley – che ha suonato nel quartetto di Whittingham – dovrebbe essere l’intervistatore perché presto potrebbe essere in quella posizione.

È stato detto in modo un po’ irriverente, quindi prendilo come vuoi.

Sitake, 46 anni, d’altra parte, ha detto che non sta nemmeno pensando di dimettersi, quando gli è stato chiesto dei pericoli del burnout e del tributo che ha sulla salute mentale di un allenatore.

“So per me stesso che mi sto divertendo così tanto. Forse ci sarà un momento in cui dovrò fare un passo indietro”, ha detto. “Ma fino ad allora continuerò a giocare a golf e mi divertirò il più possibile con i giovani che devo allenare e interagendo con i fan e i media. Mi sto divertendo troppo in questo momento per pensarci”.

Alla domanda se è dell’anno scorso 26-17 sconfitta contro BYU a Provo avrebbe potuto essere la sua ultima partita contro i Cougars perché le squadre non dovrebbero incontrarsi di nuovo fino al 2024, Whittingham non è stato impegnativo.

“Semplicemente non si sa mai”, ha detto. “Posso dirti subito che lo sono entusiasta della squadra di quest’anno e quello che abbiamo in arrivo in autunno. Ho tutta l’energia che ho mai avuto. Ma ancora una volta, spero e conto di sapere e capire quando sarà il momento giusto”.

Per la cronaca, la squadra di Whittingham ha tirato un 18-under 54 nel formato scramble a quattro per sconfiggere la squadra di Sitake, che ha tirato un 64. Whittingham ogni anno impila la sua squadra con le suonerie, mentre Sitake adotta un approccio più rilassato e porta booster, amici e membri dello staff, quindi il risultato non è mai stato davvero messo in dubbio.

Inoltre, Sitake ammette liberamente, Whittingham è un giocatore di golf molto migliore.

“Non credo che i fan della BYU vogliano vedere il mio gioco di golf migliorare presto”, ha detto Sitake.

Né vogliono vedere il famoso allenatore allontanarsi, come ha fatto Snyder dopo otto stagioni al timone degli Utah Jazz.

Whittigham ha definito la partenza di Snyder “triste”, ma anche un momento felice se questo è ciò che l’ex star di Duke voleva davvero.

“Non lo conosco molto bene. Ho avuto la possibilità di interagire un po’ con lui”, ha detto Whittingham. “Ma che allenatore diabolico. Rispetto tutto quello che ha fatto qui. Ci mancherà. Avrà sicuramente molte opportunità e persone che gli stanno dietro, ma è triste vederlo andare via”.

Sitake, che è un grande fan di NBA e Utah Jazz e ama parlare di questo sport con i giornalisti durante i periodi di inattività tra le interviste formali, ha detto che la partenza di Snyder lo ha colto totalmente di sorpresa.

“Amo il Jazz e credo nella loro leadership, (proprietario) Ryan Smith e quei ragazzi”, ha detto Sitake. “Vedremo cosa accadrà. Non conosco tutti i dettagli alla base, tranne per il fatto che abbiamo bisogno di un nuovo allenatore.

“Sono davvero grato per ciò che Quin ha fatto per il franchise”, ha continuato. “È stato molto divertente vederli giocare. Guardando anche al futuro. … ma come fan del Jazz spero che sappia che tutti lo apprezziamo”.

Il primo lunedì di giugno è una giornata impegnativa per Sitake e Whittingham, poiché i campi estivi di calcio per liceali, e in particolare per le reclute, iniziano nei rispettivi campus. Vetterli ha detto che è “incredibile” e “fenomenale” che gli allenatori continuino a sostenere l’evento, che è invidiato dalle altre 50 franchigie della NKF in tutto il paese.

“È sempre bello partecipare a questo evento. È per una grande causa, ovviamente. E la nostra squadra ha giocato bene. Quindi, tutto bene”, ha detto Whittingham.

merlino_2927092.jpg

L’allenatore della BYU Kalani Sitake ascolta una domanda durante una cerimonia per il Coaches Legacy Golf Invitational presso l’Hidden Valley Country Club di Sandy lunedì 6 giugno 2022.

Mengshin Lin, Notizie del deserto

Leave a Reply

Your email address will not be published.