Questi 8 giocatori di Giants si sono distinti nelle OTA, incluso Saquon Barkley, che è già stato utilizzato in modi divertenti da Brian Daboll

Brian Daboll considera questo tratto di pratica, dalle OTA al minicamp, più come un periodo di insegnamento che come un periodo di valutazione seria. Nessun giocatore vincerà lavori a giugno e, a parte il disastro, probabilmente non li perderà nemmeno.

“Sì, davvero questo è un campo di insegnamento perché, ancora una volta, è importante”, ha detto Daboll. “Le persone stanno imparando la nostra lingua, i nostri playbook, come vogliamo fare le cose qui in termini di edificio. Quindi c’è stato un sacco di insegnamento in corso, cosa che deve essere. Il processo di valutazione è davvero di più: possono portare le cose dall’aula al campo”.

Tuttavia, ciò non significa che i giocatori non possano aiutarsi agli occhi di un nuovo staff tecnico.

Abbiamo individuato otto giocatori che si sono distinti nelle pratiche aperte ai media e cosa potrebbe significare per il loro ruolo con i Giants in futuro:

(Nota: i Giants hanno concluso le OTA venerdì e condurranno un minicamp obbligatorio di tre giorni dal 7 al 9 giugno.)

RB Saquon Barkley: Questo è il più salutare che Barkley sia entrato in una offseason forse dal suo anno da rookie. L’aspetto più notevole della sua apparizione alle OTA, tuttavia, è il modo in cui Daboll e gli allenatori dei Giants lo hanno schierato nelle esercitazioni di squadra.

Vale a dire: come lo hanno usato come ricevitore. Barkley ha ottenuto molti obiettivi da Daniel Jones su schermi e percorsi delle ruote, ed è stato spostato anche usando il movimento pre-scatto. La cosa più interessante è il suo utilizzo come wide receiver. Daboll e il coordinatore offensivo Mike Kafka hanno, in numerose occasioni, schierato interessanti formazioni in cui Barkley è schierato come ricevitore (nello slot o anche all’esterno) e qualcun altro è in fila per il running back. Una settimana, quello era il running back di backup Matt Breida. Giovedì, è stato il wide receiver Darius Slayton, in un ruolo che è più probabile che venga usato con Kadarius Toney quando è in salute.

Barkley è stato preso di mira 121 volte come rookie e ha avuto 91 catture, e da allora è stato a malapena coinvolto nell’attacco di passaggio. Ma questo non sarà nemmeno lo stesso tipo di pass-catcher del 2018: la maggior parte di quei ricevimenti è arrivata su dump-off di Eli Manning. Ha avuto solo 44 scatti in fila come ricevitore nel 2018 e mi aspetto che quel numero aumenti in modo significativo quest’anno.

TE Daniel Bellinger: Il debuttante quarto rounder sembra già essere il favorito per iniziare a stretto giro sulla base dei primi ritorni. I media non sono presenti per tutti gli allenamenti OTA, quindi è possibile che le cose sembrino diverse in altri allenamenti, ma Bellinger ha corso principalmente con l’attacco della prima squadra ed è stato quasi esclusivamente il tight end della prima squadra giovedì. Ricky Seals-Jones ha corso con la seconda squadra, a rotazione con Jordan Akins.

Anche lui ha sfruttato al meglio le sue opportunità ed è spesso evidenziato nelle note che i Giants mandano dagli allenamenti senza media. Giovedì ha ricevuto un passaggio di touchdown nella zona rossa durante le esercitazioni di squadra e ha mantenuto la sua reputazione di giocatore sicuro, anche se non molte delle sue catture arrivano dal campo.

G Shane Lemieux: È emerso come il favorito a partire dalla guardia sinistra. È difficile valutare troppo i guardalinee offensivi durante le OTA, specialmente senza i pad e la difesa non ha il permesso di toccare il quarterback. Ma finora, Lemieux sembra reggere il confronto e ha una solida conoscenza del lavoro da titolare in vista della bassa stagione. Il debuttante Joshua Ezeudu ha guadagnato tempo nel contrasto sinistro, mentre i veterani Max Garcia e Jamil Douglas non si sono distinti finora.

Lemieux ha lottato come un rookie e ha giocato solo una partita l’anno scorso a causa di un infortunio al ginocchio, ma è completamente in salute e ha rapidamente conquistato il nuovo staff tecnico, a cui è piaciuto che uscisse dall’Oregon quando erano con i Bills.

“È un ragazzo duro, intelligente e affidabile. Suona con un brutto vantaggio, di cui hai bisogno in anticipo”, ha detto Daboll. “Ha fatto davvero un buon lavoro negli incontri che abbiamo avuto con lui prima del draft quando ero a Buffalo. Ha fatto davvero un bel lavoro qui. È intelligente. È quello che pensavo fosse quando lo abbiamo valutato. Ora, quando i pad si attiveranno, avrà l’opportunità di dimostrarlo”.

WR Wan’Dale Robinson: Il ricevitore alle prime armi ha avuto una reale opportunità di ottenere ripetizioni con Jones poiché molti dei ricevitori della squadra – Kadarius Toney, Sterling Shepard e Kenny Golladay – sono fuori per infortuni. Probabilmente è stato il ricevitore più frequentemente preso di mira nelle OTA, quasi per impostazione predefinita, ma ha fatto delle giocate impressionanti. Ciò include una cattura che ha avuto sul cornerback Aaron Robinson in una copertura serrata che ha fatto scalpore sui social media. La difficoltà nel giudicare qualsiasi ricevitore largo dei Giants in questa bassa stagione sarà che andranno contro quella che dovrebbe essere una secondaria debole, ma almeno Robinson è partito bene.

“Più puoi fare, meglio è perché sei là fuori a farlo davvero”, ha detto Daboll. Ancora una volta, una cosa è guardarlo su un (playbook). Anche le procedure dettagliate sono utili per quei ragazzi. Wan’Dale è ovviamente un novellino, ha molta strada da fare. Ma (è) intelligente. Ha raccolto le cose abbastanza bene, fa davvero un bel lavoro qui per noi.

DL Leonard Williams: Il giocatore più pagato dei Giants tende a esibirsi bene nelle OTA e nel training camp, anche se forse è perché ha passato così tanto tempo ad andare contro i linemen offensivi di questa squadra. Quel gruppo dovrebbe essere migliore quest’anno, tuttavia, e la Williams si distingue ancora come un corridore di passaggio durante le esercitazioni di squadra.

I Giants hanno bisogno che la Williams giochi al livello in cui è stato pagato ($ 27,3 milioni di cap nel 2022) e più simile al ragazzo che aveva 11,5 sack nel 2020 rispetto a quello che ne aveva solo 6,5 l’anno scorso. Dovrebbe avere un aiuto migliore nella corsa al passaggio con l’arrivo di Kayvon Thibodeaux, ma gran parte del successo della difesa ricadrà sulle sue spalle.

BORDO Elerson Smith: Era un giocatore molto inesperto anche uscendo dall’Iowa settentrionale nel draft dell’anno scorso poiché non ha nemmeno giocato durante la stagione 2020. Gli infortuni lo hanno tenuto fermo per più della metà della scorsa stagione e non è mai stato in grado di scendere in campo per più di pacchetti secondari mentre la stagione si concludeva. Smith ha giocato solo una volta più del 30% degli snap la scorsa stagione, quando ha giocato il 36% contro i Bears nella settimana 17.

Quindi è un giocatore crudo, ma la sua combinazione di taglia (6-7, 255) e atletismo è allettante per un rusher di vantaggio. E ha approfittato dell’opportunità per ottenere alcune ripetizioni in prima squadra nelle ultime due settimane con Thibodeaux limitato da un infortunio. Giovedì ha dominato la linea offensiva di riserva dei Giants e ha fatto pressioni sul quarterback più di qualsiasi altro edge rusher, almeno nelle prove aperte ai media. Se la difesa fosse autorizzata a colpire, avrebbe alcuni sacchi.

È incoraggiante che Smith stia facendo progressi, soprattutto perché i Giants stanno cercando qualcuno che emerga come il miglior backup dietro Thibodeaux e Azeez Ojulari come linebacker esterno.

CB Michael Jacques: È stato firmato il 19 maggio all’inizio delle OTA, poco dopo che i Giants hanno finalmente rilasciato James Bradberry. I Giants avevano solo bisogno di corpi all’angolo, motivo per cui hanno anche ingaggiato i veterani Maurice Canady e Khalil Dorsey, che hanno esperienza nella difesa di Martindale. Ma Jacquet ha giocato meglio di entrambi e giovedì stava persino correndo con la difesa della prima squadra con Robinson e Darnay Holmes che non si allenavano e Rodarius Williams ancora infortunato.

Jacquet ha iniziato due partite con gli Eagles nel 2020. C’è un’apertura per la profondità all’esterno dell’angolo e forse dovrebbe essere considerato un candidato per uno dei posti nel roster di 53 uomini.

WR Travis Toivonen: Come accennato, Golladay, Toney e Shepard non si stanno esercitando. Quindi ciò ha lasciato i Giants a gestire un’interessante raccolta di ricevitori con Jones e l’attacco della prima squadra durante le esercitazioni di squadra. Il più delle volte, questo ha incluso Toivonen, che era nella squadra di allenamento dei Giants l’anno scorso.

Nelle esercitazioni di squadra, Toivonen è stato preso di mira anche più di Darius Slayton, che ha avuto un periodo difficile nelle OTA. Toivonen, dal North Dakota, ha una buona taglia (6-4, 212) e mentre è un tiro da lontano per fare effettivamente la squadra, a questo punto sta almeno lavorando per entrare nella squadra di allenamento.

Iscriviti ora e sostieni il giornalismo locale su cui fai affidamento e di cui ti fidi.

Zack Rosenblatt può essere raggiunto a zrosenblatt@njadvancemedia.com.

Leave a Reply

Your email address will not be published.