Rafael Nadal e Casper Ruud si scontrano per la corona del Roland Garros: Anteprima | Giro dell’ATP

È maestro contro apprendista per il titolo a Roland Garros.

Rafael Nadal e Casper Ruud potrebbe affrontarsi per la prima volta nella partita di campionato di domenica a Parigi, ma ciò non significa che i due non sappiano una o due cose l’uno dell’altro.

L’ottava testa di serie Ruud si è allenato all’accademia dello spagnolo a Maiorca da settembre 2018, e questo legame fa sentire Nadal molto positivo mentre punta per il 14° posto Roland Garros corona e 22° titolo del Grande Slam da record alle 15:00 ora locale (CEST).

“Penso che in accademia siamo stati in grado di aiutarlo un po’ in questo periodo”, ha detto lo spagnolo dopo aver prenotato il suo posto nella finale di domenica sulla terra battuta. “Ma più che [anything]come dico sempre, mi piace vedere [a] brava persona che realizza i suoi sogni.

“Sono felice per lui. Sono felice per sua mamma, papà. Li conosco molto bene. Sono una famiglia super-sana e persone fantastiche. Come sempre, sono super felice quando vedo queste grandi persone avere successo”.

App ATP WTA Live

Per Ruud, affrontare per la prima volta il suo idolo d’infanzia sarebbe una sfida eccitante, indipendentemente dall’ambientazione, ma il norvegese ha ammesso che è il climax appropriato per la sua corsa da sogno questa quindicina di giorni a Parigi.

“È incredibile… È l’ultimo giocatore dei Big 3 e i migliori giocatori al mondo contro cui non ho mai giocato”, ha detto Ruud di Nadal dopo aver battuto Marino Cilic venerdì per prenotare il suo posto in una prima finale importante. “Quindi, immagino che questo sia il tempismo perfetto e vale la pena aspettare. Giocarlo finalmente in una finale del Grande Slam sarà un momento speciale per me. Speriamo un po’ anche per lui.

“Ha giocato così tante finali, ma almeno stavolta interpreterà uno studente della sua accademia. Quindi, si spera, sarà divertente”.

Con Nadal che insegue il 14° titolo da record a Parigi e Ruud alla ricerca della prima corona del Grande Slam, ATPTour.com esamina alcuni componenti chiave dietro la partita di campionato di domenica.

Visualizza programma | Guarda il sorteggio dei singoli

<a href=Casper Ruud” />

Credito fotografico: Clive Brunskill/Getty Images

[5] Rafael Nadal (ESP) vs. [8] Casper Ruud (NÉ)

Nadal è stato a lungo unto come uno dei più grandi giocatori di tutti i tempi, ma la fame del 36enne per ulteriori successi nel Grande Slam ha bruciato più che mai questa quindicina di Parigi. Invece, la principale preoccupazione dello spagnolo in arrivo nella capitale francese era come il suo corpo avrebbe resistito dopo aver lottato con un infortunio cronico al piede nella sconfitta contro Denis Shapovalov a Roma poco più di tre settimane fa.

Ciò non gli ha impedito di affrontare alcune estenuanti battaglie sulla strada per la 14a finale Roland Garros. Dopo l’apertura con la routine vince Giordano Thompson, Corentin Moutet e Botic van de ZandschulpNadal ha realizzato un thriller in cinque set con Felix Auger-Aliassime prima di prevalere in un classico dei quarti di finale contro Novak Djokovic. Le tre ore trascorse in campo davanti al suo avversario Alexander Zverev il ritiro in semifinale porta il tempo di Nadal in campo nelle ultime tre partite a 11 ore e 46 minuti, ma il pesante carico di lavoro non è una novità per lo spagnolo.

“Fisicamente sto bene”, ha detto Nadal nella sua conferenza stampa dopo la partita di Zverev. “Normalmente il mio problema non è la prestazione fisica…Ovviamente oggi le condizioni sono state molto calde, super umide. So per esperienza che quando si verificano queste condizioni, soffro un po’ di più in termini di [physicality].”

Potrebbe piacerti anche:
Nadal: “Fisicamente sto bene” dopo “Surviving” SF

Se Nadal riesce a mantenere il suo record di imbattibilità nelle partite di campionato a Roland Garros contro Ruud, il 36enne passerà il compagno spagnolo André Gimeno come il più antico Roland Garros campione di singolare maschile nella storia.

Il più antico Roland Garros Campioni di singolare maschile:

Dopo aver conquistato un record del 21° titolo major al Open d’Australia a gennaio, Nadal può spostare due corone del Grande Slam Novak Djokovic e Roger Federer con la vittoria di domenica. Il serbo e lo svizzero sono a pari merito con 20 trofei importanti. Un risultato positivo per Nadal rappresenterebbe anche la prima volta che ha completato l’Australian Open-Roland Garros raddoppiare in un anno solare.

In caso di vittoria, Nadal parlerà alla pari con l’attuale leader del Tour Carlos Alcarazi quattro titoli per il 2022, dopo aver conquistato trofei a Melbourne e Acapulco insieme al suo Open d’Australia trionfo. Un record di vittorie e sconfitte di 111-3 a Roland Garros suggerisce certamente che lo spagnolo sarà difficile da fermare mentre cerca di scrivere ancora più storia a Parigi.

In contrasto con la familiarità di Nadal nell’entrare in tribunale Filippo Chatrier per un Roland Garros finale, Ruud era in un territorio inesplorato già nel suo scontro nei quarti di finale con Runa Holger. Il norvegese non aveva superato il quarto round di un Grande Slam fino a questa quindicina di giorni a Parigi, ma c’erano pochi segni di nervosismo dal 23enne mentre si riprendeva da un set down fino all’espulsione Marino Cilic nelle semifinali.

Sebbene la partita più lunga del torneo di Ruud sia stata la sua vittoria di apertura di tre ore e 49 minuti Jo-Wilfried Tsonga, il norvegese ha trascorso 18 ore e due minuti in campo a Parigi, appena sei minuti in meno rispetto a Nadal in totale. Dopo aver abbattuto Tsonga in quattro set, il 23enne ha battuto Emil Ruusuvori, Lorenzo Sonego, Hubert HurkaczRune e Cilic per diventare il primo norvegese a raggiungere una finale del Grande Slam.

<a href=Casper Ruud” />

Credito fotografico: Adam Pretty/Getty Images

Ruud può guardare ad alcuni numeri promettenti mentre si propone di diventare il primo uomo a battere Nadal in una finale a Roland Garros. Il numero 8 del mondo ha tirato finora 52 ace nel torneo rispetto ai soli 13 di Nadal, segnando anche più vincitori (259 a 204) e meno errori non forzati (138 a 166) rispetto al suo avversario. Il dritto di Ruud in particolare si è trasformato in una delle armi più temibili del Tour, e il norvegese ne avrà bisogno per sparare se vuole intaccare la difesa di Nadal.

Rafael Nadal 2022 Roland Garros Statistiche Casper Ruud
13 Assi 52
12 Doppi errori 8
74 di 92 (80%) Giochi di servizio vinti 102 di 115 (89%)
66% 1a porzione % 68%
69% Punti 1° servizio vinti 74%
60% Punti 2° servizio vinti 61%
20 di 38 (53%) Punti di rottura salvati 22 di 35 (63%)
198 km/h Velocità di servizio più veloce 210 km/h
181 km/h media 1a velocità di servizio 186 km/h
153,7 km/h media Velocità di 2a servizio 154,3 km/h
40% Punti di ritorno del 1° servizio vinti 30%
59% Punti di ritorno del 2° servizio vinti 58%
38 di 85 (45%) Punti di rottura convertiti 29 di 76 (38%)
114 di 162 (70%) Punti netti vinti 99 di 149 (66%)
362 di 669 (54%) Raduni vinti (4 colpi o meno) 513 di 927 (55%)
194 di 335 (58%) Raduni vinti (5-8 tiri) 174 di 330 (53%)
112 di 202 (55%) Raduni vinti (9 colpi o più) 91 di 170 (54%)
204 Vincitori 259
166 Errori non forzati 138
+38 Rapporto errore vincitore/non forzato +121

Statistiche per gentile concessione di Infosys

Indipendentemente dal risultato, Ruud salirà al numero 6 in carriera nella classifica ATP di Pepperstone lunedì. Ha già vinto titoli a Buenos Aires e Ginevra in questa stagione e ha anche raggiunto la prima finale ATP Masters 1000 a Miami a marzo.

Se riesce a trovare un modo per superare Nadal, sarebbe il coronamento di tre stagioni di successi sulla terra battuta per Ruud. Il norvegese ha vinto 66 partite in superficie dal 2020, 15 in più di chiunque altro al Tour.

Maggior numero di vittorie di partite dell’ATP Tour su terra battuta, 2020-22:

Le ottime prestazioni di Ruud gli hanno portato sette titoli a livello di tour sulla terra battuta, ma deve ancora alzare un trofeo sopra il livello ATP 250. Eppure, anche considerando l’impareggiabile record di Nadal in superficie, lo spagnolo diffiderà di Ruud. “Per me, [it] non è una grande sorpresa”, ha detto Nadal quando gli è stato chiesto della corsa dell’otto volte a livello di titlist a Parigi. “Casper è uno dei candidati [for] vincendo in ogni evento sulla terra battuta che sta giocando. [It’s] non è affatto una grande sorpresa”.

Lo sapevate?
Lo scontro di Nadal e Ruud sarà la prima finale del Grande Slam con un primo incontro dal 2008 Open d’Australia partita di campionato tra Djokovic e Tsonga.

Leave a Reply

Your email address will not be published.