Report e highlights della FP3 del Gran Premio di Monaco 2022: Perez guida Leclerc di 0,041 secondi prima delle cruciali qualifiche di Monaco

In vista della sessione di qualifiche probabilmente più importante dell’anno, è stato Sergio Perez della Red Bull ad aprire la strada nelle prove libere 3 per il Gran Premio di Monaco, finendo 0.041 davanti all’eroe locale Charles Leclerc, mentre Carlos Sainz ha preso il terzo posto.

Con una temperatura di 27 gradi centigradi, le vetture sono sfrecciate sulla pista di Monaco sotto un sole cocente per l’ultima ora di prove. Dato che le qualifiche sono così cruciali qui a causa della natura stretta del circuito di Monaco e dell’importanza della posizione in pista, non è stato sorprendente vedere i piloti dare la priorità alla fascia più morbida dello spettro di pneumatici nelle FP3, un numero che si è immediatamente imposto con le gomme morbide C5.

LEGGI ANCHE: 5 cose che abbiamo imparato dalle prove libere del venerdì al Gran Premio di Monaco

La prima parte di quelle discese morbide nei primi 20 minuti ha visto Leclerc inizialmente aprire la strada con un 1m 13.434, con Max Verstappen della Red Bull in agguato a 0.246 secondi dal ritmo del monegasco, Sainz e Perez dietro.

Con le squadre che battevano giro dopo giro con le stesse gomme, Sergio Perez ha poi preso il comando dopo 25 minuti, solo per Leclerc che ha segnato un succoso marcatore di 1m 12.885 – 0.412 sul tempo del messicano – prima di ritirarsi al pozzi per riorganizzarsi.

Avanti veloce agli ultimi 10 minuti, e sono iniziate le vere simulazioni di qualificazione, con i tempi che precipitavano in rapida successione: Leclerc e Perez, i due piloti che guardavano particolarmente bene intorno a Monaco, mentre si scontravano con il tempo P1, Perez alla fine uscendo in testa con un 1m 12.476s, il giro più veloce del weekend finora, ma con soli 0.041s di vantaggio su Leclerc.

1


Sergio
Perez
PER
Red Bull Racing

1:12.476

2


Carlo
Leclerc
LEC
Ferrari

+0.041s

3


Carlo
Sainz
SAI
Ferrari

+0,370s

4


Massimo
Verstappen
VER
Red Bull Racing

+0,405s

5


Piero
Gassoso
GAS
Alfa Tauri

+0.734s

Sainz sarebbe finito a 0,370 secondi da Perez, dato che Max Verstappen ha preso il quarto posto per la terza sessione di prove libere consecutiva, l’olandese a 0,405 secondi dal suo compagno di squadra e apparentemente non ha ancora trovato la sua zona di comfort a Monaco questo fine settimana.

Pierre Gasly è stato uno dei protagonisti delle FP3, l’AlphaTauri del francese ha lavorato magnificamente nelle curve a bassa velocità conquistando la quinta posizione, davanti all’altrettanto impressionante Lando Norris su McLaren.

GALLERIA: Leclerc, Hamilton, Gasly e altri si preparano per Monaco con design speciali di caschi

I piloti della Mercedes sono stati sentiti lamentarsi a voce alta della cattiva guida sulla loro W13, e questo si è mostrato nei tempi, quando Lewis Hamilton è arrivato settimo, a nove decimi dal ritmo e davanti alla Haas di Kevin Magnussen, compagno di squadra George Russell e l’Alpino di Fernando Alonso a completare la top 10.

Il secondo AlphaTauri di Yuki Tsunoda non è riuscito a eguagliare il ritmo di Gasly, che ha preso P11, davanti alla seconda Haas di Mick Schumacher. Sebastian Vettel è stato il pilota più piazzato dell’Aston Martin in P13, anche se il tedesco è stato lasciato a declamare dopo essersi imbattuto in un Sainz che si muoveva lentamente durante la corsa verso Massenet. Tuttavia, mentre quell’incidente non è stato indagato, altri tra Sainz e Lance Stroll, Perez e Russell e Verstappen e Zhou Guanyu saranno analizzati dopo la sessione.

Highlights FP3: Gran Premio di Monaco 2022

Valtteri Bottas era P14 per l’Alfa Romeo, e presumibilmente soddisfatto di fare un po’ di pulizia dopo aver saltato la maggior parte delle FP1 ieri, dato che la Williams di Alex Albon era P15.

Daniel Ricciardo si è messo d’occhio dopo il suo pesante shunt nelle FP2, prendendo un modesto P16, davanti a Esteban Ocon e Stroll, il canadese che ha tagliato il muro esterno all’uscita di Piscine a metà sessione prima di chiudere 18°.

Zhou e Nicholas Latifi hanno completato l’ordine, mentre i piloti ora si preparano a scatenare le loro auto nella sessione di qualificazione adrenalinica di Monaco, a partire dalle 1600 locali.

Tocca qui per iscriverti a F1 TV per una migliore copertura della gara, spettacoli esclusivi, video d’archivio e altro ancora

Leave a Reply

Your email address will not be published.