Risultati WWE Hell in a Cell 2022, voti: Cody Rhodes tira fuori il grottesco strappo pettorale per battere Seth Rollins

Cody Rhodes e Seth Rollins hanno dato vita a un Hell in a Cell match da ricordare all’evento titolare della WWE. Rhodes vs. Rollins 3 è stato il protagonista di una serata di intrattenimento sportivo solida e ben ritmata all’Allstate Arena di Rosemont, Illinois.

La rivalità tra Rhodes e Rollins è continuata da quando Rhodes ha fatto il salto dalla AEW ed è tornato in WWE a WrestleMania 38 ad aprile. Le due superstar hanno offerto una performance coraggiosa e stimolante in quella che potrebbe essere l’ultima voce in questa tasca della loro rivalità. Rhodes ha subito uno strappo pettorale completo poco prima dell’evento. Le immagini erano inquietanti quando il petto e il bicipite di Rhodes diventavano di un viola intenso. Rhodes ha morso e superato il dolore assicurandosi la terza vittoria consecutiva su Rollins.

Rhodes e Rollins hanno chiuso Hell in a Cell con un botto, ma il merito va anche alle tre donne che hanno aperto il programma. La campionessa femminile di Raw Bianca Belair ha perseverato in una tripla minaccia piena di azione con Becky Lynch e Asuka. La campionessa era ripetutamente sul punto di perdere il suo campionato, ma alla fine ha superato in astuzia Lynch.

CBS Sports è stata con te per tutto il corso dell’evento, fornendo aggiornamenti e momenti salienti mentre l’azione si svolge nel blog live qui sotto.

Risultati WWE Hell in a Cell 2022, voti

Campionato femminile crudo — Bianca Belair (c) contro Becky Lynch contro Asuka: Belair era costantemente in pericolo di perdere il suo campionato. Era chiaramente la presenza più imponente della partita. Asuka e Lynch hanno reagito con rapidi scambi e opportunistici tentativi di schienamento per cercare di spostare il titolo lontano dall’EST della WWE. Lynch ha quasi vinto il titolo dopo aver fatto cadere una gamba a ghigliottina su Belair dalla corda centrale. “The Man” ha continuato a spingere la concorrenza, punendo Belair con una caduta della gamba dalla cima della corda. “The Empress of Tomorrow” ha finalmente trovato il suo ritmo, atterrando quasi in schienamento su Lynch dopo una serie di colpi rumorosi. Un salto lunare in piedi di Belair ha quasi bloccato sia Asuka che Lynch contemporaneamente. Il trio ha preso in giro una Tower of Doom, ma Belair ha fatto un salto mortale all’indietro e ha mangiato un Codebreaker di Asuka, che ne ha consegnato uno anche a Lynch. Asuka colpì entrambe le donne con un mago splendente e attaccò una doppia caviglia ai suoi avversari. Il Man Handle Slam sembrava mettere via Belair per sempre, ma Asuka ha salvato la giornata. La meno esperta Belair ha chiuso lo spettacolo usando la tattica di Lynch contro di lei. Lynch ha piazzato Asuka con un Man Handle Slam solo per Belair per lanciare il suo nemico dal ring. La campionessa ha bloccato un’indifesa Asuka per mantenere il suo titolo. Un modo fantastico per iniziare la serata. Azione frenetica, offesa fluida e creativa. Tutti hanno consegnato alla grande. Bianca Belair def. Asuka e Becky Lynch tramite schienamento per mantenere il campionato femminile di Raw. Grado: A

Bobby Lashley contro Omos e MVP (partita handicap): Omos ha cercato di attirare Lashley in una battaglia di forza contro forza. Il veterano si è appoggiato al suo background nelle MMA e ha ottenuto un vantaggio contro il suo nemico più grande. L’MVP si è registrato solo quando Lashley era alle corde ed è fuggito rapidamente ogni volta che Lashley ha acquisito slancio. Omos ha ripetutamente estinto qualsiasi incendio alimentato da Lashley. Fuori dal ring, Omos ha costruito una testata di vapore e ha abbattuto Lashley attraverso la barricata. “L’Onnipotente” ha battuto a malapena il conteggio di 10 dell’arbitro solo per MVP che lo ha sciamato. Cedric Alexander – che all’inizio della serata è stato scacciato via dall’MVP dopo essersi offerto di aiutare il suo ex capo di Hurt Business – ha interferito nella partita. Alexander ha distratto Omos abbastanza a lungo da permettere a Lashley di rovesciare il suo gigantesco avversario con una lancia. Ha applicato Hurt Lock a MVP per forzare un tap out. Dopo la partita, Lashley ha afferrato la replica del campionato WWE di un fan e si è proclamato campione. Uno sforzo solido da parte di tutti i soggetti coinvolti. Lashley def. MVP e Omos tramite invio. Grado: B-

Ezechiele contro Kevin Owens: Ezekiel ha quasi scioccato il mondo, mettendo a terra Owens con un ginocchio volante e facendo atterrare la caduta del gomito della corda superiore per un conteggio quasi. Owens ha ripreso il controllo all’esterno e ha aperto Ezekiel lungo la fronte. Owens ha mostrato il suo fantastico atletismo, atterrando su un trampolino di lancio perfetto per le immagini. L’ossessione di Owens per l’identità di Ezekiel lo ha distratto, permettendo al fratello di Elias di punirlo con grandi schizzi d’angolo e uno spinebuster. Ezekiel ha atterrato un secondo ginocchio volante che ha piegato Owens per un altro quasi caduta. Un supercalcio, una palla di cannone nell’angolo e uno storditore hanno assicurato la vittoria al malvagio canadese. Una partita di carte intermedie molto divertente che fa girare la palla su questa faida inaspettata. Owen def. Ezechiele tramite schienamento. Grado: B

AJ Styles, Finn Balor e Liv Morgan contro il giorno del giudizio (Edge, Damian Priest e Rhea Ripley): Le due squadre hanno litigato per dare il via alle cose con il gruppo miscuglio di bravi ragazzi che prendeva il controllo. Styles ha spinto Morgan in aria per far atterrare uno sgargiante uragano su Ripley. Il Giorno del Giudizio ha punito Morgan e Balor in anticipo, distraendo i loro nemici per prendere il sopravvento ogni volta che lo slancio scivolava via. Un Pele Kick di Balor gli ha finalmente presentato l’apertura per fare un tag. La folla, dopo aver visto Balor ricevere un lungo pestaggio da parte di Edge e Priest, si è animata quando Styles si è unito. “The Phenomenal One” ha snocciolato i suoi colpi distintivi e slam su Edge e Priest mentre Morgan ha eliminato Ripley. Styles ha finalmente segnato Edge con l’avambraccio fenomenale, una mossa che non era stato in grado di atterrare sul suo rivale da prima di WrestleMania 38 ad aprile. Priest ha salvato la sua squadra interrompendo lo schienamento. Gli ex compagni di squadra Morgan e Ripley si sono aggiunti successivamente. La velocità di Morgan ha superato ripetutamente la forza di Ripley fino a quando Ripley ha cambiato il tempo con un brutto suplex. La partita si è trasformata in un’altra rissa a sei persone che si è conclusa con Balor, Morgan e Styles che si sono tuffati sui loro avversari all’esterno. Balor ha contrastato la lancia di Edge e lo ha preparato per un colpo di stato finale di combattimento. Ripley è rimasta tra Balor ed Edge abbastanza a lungo da permettere al suo leader del Giorno del Giudizio di schiacciare Balor con una lancia per la vittoria. Una partita solida senza molto di cui lamentarsi. Il giorno del giudizio (Edge, Damian Priest e Rhea Ripley) def. Finn Balor, AJ Styles e Liv Morgan tramite schienamento. Grado: B

Madcap Moss contro Happy Corbin (partita No Holds Barred): Non c’era amore perso tra questi amici trasformati in nemici. L’azione si è immediatamente riversata all’esterno. Corbin ha piantato Moss con un chokeslam sul ring apron. Corbin ha provocato la folla di Chicago mentre picchiava ripetutamente Moss con una sedia d’acciaio. Corbin ha perforato Moss nella parte posteriore del collo con la sedia, approfittando del collo ferito dalla trama di Moss. Afferrando una sedia nuova, Corbin la conficcò nella gola di Moss. Questo ha attirato canti di “stronzo” dal pubblico. Moss si è scansato di mezzo quando un Corbin in volata si è scontrato di testa con una sedia nell’angolo. I fan hanno iniziato a cantare “vogliamo tavoli”, ma Moss ha optato per una sedia. Moss ha ottenuto la sua vendetta con ripetuti colpi di sedia alla schiena e al busto di Corbin. Un DDT alla sedia d’acciaio ha quasi assicurato la vittoria a Moss. A bordo ring, Corbin avvolse una sedia intorno al collo di Moss e lo gettò sul tavolo dell’annunciatore. Sembrava che la fine dei giorni fosse vicina per Moss quando Corbin afferrò i gradini d’acciaio e li appoggiò in un angolo. Moss ha approfittato della tregua, prendendo in braccio Corbin e lanciandolo sui gradini con uno slam a caduta. Moss ha emanato la vendetta definitiva su Corbin. Avvolse una sedia intorno al collo di Corbin, lasciò cadere i gradini sulla sedia e inchiodò il suo indifeso rivale. Una rissa divertente che ha mostrato il lato malvagio di Moss nonostante la faida fosse tutt’altro che spettacolare. Madcap Moss def. Felice Corbin tramite schienamento. Grado: B-

Campionato degli Stati Uniti — Teoria (c) contro Mustafa Ali: Il pubblico di Chicago era fermamente dietro l’eroe della loro città natale Ali. Theory è il prescelto di Vince McMahon e il più giovane campione degli Stati Uniti nella storia della WWE. Ali è una superstar sottovalutata che è stata messa in panchina per mesi mentre chiedeva a voce alta il suo rilascio dalla WWE. Ali ha superato Theory all’inizio della partita. Quando Theory ha finalmente ottenuto il controllo con strike e slam, il pubblico lo ha fischiato ad alta voce. Entrambi gli uomini hanno mostrato il loro atletismo. Ali è saltato all’indietro dalla corda più alta e ha sferrato un super calcio su una teoria in volo. Il campione è balzato in piedi ed è atterrato su un trampolino di lancio da seduto Spanish Fly. L’eroe della città natale ha anche sparato un dolce tornado DDT. La folla si è animata quando Ali ha contrastato il traguardo di Theory, bloccando un STF che ha quasi fatto battere il campione. Un DDT tilt-a-whirl di Ali ha alzato la posta in gioco e un tentativo di splash 450 ha portato la folla in piedi. Theory ha schivato l’attacco aereo e ha ottenuto una vittoria netta sullo sfidante. Entrambi i concorrenti sembravano bravi sul ring. Il contrasto nella vita reale tra Theory e Ali, oltre all’investimento dei fan, eleva la partita. Una grande mossa per fare in modo che il viscido cattivo sconfigga l’eroe della città natale, ma il sentimento che la WWE non si impegnerà mai davvero con Ali è difficile da scrollarsi di dosso. Teoria def. Mustafa Ali tramite schienamento per mantenere il campionato statunitense. Grado: B+

Cody Rhodes contro Seth Rollins (match Hell in a Cell): Pieno merito a Rollins per il fantastico lavoro sul tallone. Rollins è entrato sul ring vestito a pois per deridere “The American Dream” Dusty Rhodes, il padre di Cody. Rhodes si tolse la giacca per rivelare un petto e un bicipite destro terribilmente contusi. Rodi ha subito un legittimo strappo pettorale completo prima dell’evento. Rhodes non si è tirato indietro dall’attacco, atterrando un Cody Cutter all’inizio della partita. Rollins sicuramente non si è tirato indietro dall’infortunio, scavando un bastone da kendo nel muscolo ferito prima di colpirlo con esso. Rhodes ha rifiutato di risarcire l’infortunio, atterrando una corda da bucato con la sua metà ferita. Rollins ha torturato il suo avversario fisicamente e psicologicamente. Rollins ha indossato la giacca di Rhodes, ha afferrato la cintura dei pesi del suo avversario e ha ripetutamente frustato l’infortunio legittimo. Rollins ha trascinato un tavolo sul ring mentre la folla è esplosa in canti di “Grazie, Rollins!” Con il pieno controllo, Rollins si è lanciato dalle corde nella speranza di atterrare uno splash di rana su Rhodes attraverso il tavolo. “The American Nightmare” è uscito di mezzo quando Rollins si è schiantato contro un bottino.

Rhodes ha trascinato una corda di toro nella partita, provocando Rollins ad attaccarsi. Un ritorno alle clausole dell’era di Dusty, Rhodes e Rollins si sono maltrattati a vicenda con la corda e il campanaccio mentre entrambi erano legati. Rhodes ha colpito la sua mossa finale nonostante il dolore che gli attraversava il corpo, ma non era abbastanza per mettere via Rollins. Rollins ha quindi lanciato Rhodes attraverso il tavolo con una powerbomb, ma Rhodes è riuscito a calciare dal lato infortunato. La pura durezza ha attirato canti di “Questo è fantastico!” dalla folla di Chicago. Rhodes ha quasi sconfitto Rollins con The Pedigree, una mossa che Triple H ha concesso a Rollins. Un calpestio sul marciapiede di Rollins fece oscillare ancora una volta il pendolo a favore di Rollins. Canti ancora più forti “Questo è fantastico” dal pubblico. Rollins ha ottenuto il Cross Rhodes sul favorito dai fan solo per Rhodes per rispondere al fuoco con la stessa mossa. Rhodes ha preso a calci una mazza dalle mani di Rollins, ha ottenuto due Cross Rhodes consecutivi e lo ha colpito con la mazza per vincere la partita.

Che partita fantastica. Qualsiasi tributo a Dusty Rhodes è un piacere. I pois e la corda del toro sono stati un’aggiunta gradita alla partita. Il multiplo Cross Rhodes diluisce il finisher di Rhodes, ma stiamo dividendo i capelli considerando quanto fosse fantastico tutto il resto. Rhodes e Rollins avevano un pass per la sala per prendere le cose con calma con la gravità dell’infortunio di Rhodes. Invece, hanno inserito un problema legittimo nella storia della partita. Potrebbe essere stato sconsigliabile e scomodo, ma ti fa sentire. Il pro-wrestling dà il meglio di sé quando ti fa sentire. Cody Rodi def. Seth Rollins tramite schienamento. Grado: A+

Leave a Reply

Your email address will not be published.