Ryan Fitzpatrick racconta la storia dietro la sua foto a torso nudo alla partita dei playoff di Bills | Buffalo Bills Notizie | NFL

Ryan Fitzpatrick ha rivelato come è stato spinto a togliersi la maglietta durante la partita di playoff dei Buffalo Bills contro il New England a gennaio in un podcast lunedì.

Fitzpatrick, 39 anni, ha discusso del suo ritiro la scorsa settimana dopo 17 stagioni NFL il podcast ESPN Adam Schefter e il suo amore per Buffalo è stato un argomento di discussione.

Il quarterback è andato alla partita con le wild card il 15 gennaio all’Highmark Stadium con i suoi due figli maggiori. Una foto di Fitzpatrick con la barba e senza maglietta è diventata virale sui social dopo la partita.

“Vado al Super Bowl negli ultimi cinque, sei anni con i miei due ragazzi più grandi”, ha detto Fitzpatrick a Schefter nel podcast. “Quest’anno, semplicemente non mi sentivo proprio andare a Los Angeles. I Bills hanno giocato una partita di playoff casalinga. Quindi è stato come, “I Bills hanno una partita di playoff in casa, facciamo di questo il nostro viaggio”.

“Abbiamo volato su quel giorno, siamo andati alla partita e per tutto il tempo dall’auto attraverso il parcheggio alla partita i miei ragazzi hanno detto, ‘Ci stiamo togliendo le magliette, papà.’ Ero tipo, ‘OK, è negativo-3 fuori, rilassati.’ Fu dopo il settimo touchdown. Era un’energia e una sensazione così incredibili in quello stadio, mi sentivo come se fosse giunto il momento. Io e i miei ragazzi ci siamo tolti le magliette.

Le persone stanno anche leggendo…

“Sono durato forse tre o quattro minuti e dopo circa 10 minuti ho dovuto dire ai miei ragazzi di rimettersi i vestiti perché il congelamento sarebbe arrivato presto. È stata un’esperienza fantastica e da condividere con i miei ragazzi che non dimenticherò mai.

“Non so se mi sono mai sentito come a casa in uno stadio o con una base di tifosi. Sono stato a Buffalo per quattro anni, ma quella è la mia gente. Mi sembra di capirli e loro capiscono me. È stato uno dei grandi piaceri della mia carriera suonare a Buffalo”.

Fitzpatrick ha giocato con nove squadre della NFL. Ha compilato un record in carriera di 59-87-1 da titolare, incluso 20-33 con i Bills. Passò per 34.990 yard (32° di tutti i tempi) e 223 touchdown (36° di tutti i tempi).

Ecco alcune altre osservazioni di Fitzpatrick sul suo ritiro:

• Alla fine: “Provo tanta gratitudine per le opportunità che mi sono state date e tanta gratitudine per le persone che hanno creduto in me. … Ho dato ai ragazzi la possibilità di fare spettacoli. Non mi sono semplicemente seduto e ho cercato di sopravvivere. Ho cercato di andare là fuori e prosperare e giocare senza paura.

• Sul suo QB preferito della NFL: “Josh Allen è il mio preferito perché sembra facile. È così talentuoso, non sa ancora quanto sia bravo. Continuerà a migliorare. Non guasta anche che giochi a Buffalo. Non fa male che si adatti a quella città con una T, solo in termini di comportamento”.

• Sul colpo violento che ha preso dal London Fletcher nella vittoria del 2011 su Washington che ha portato il record dei Bills a 5-2. (Buffalo ha perso le successive sette di fila): “Londra mi ha rotto lo sterno e mi ha rotto sei costole. Baricentro basso, testa dura. È stata colpa mia. Ho fatto la chiamata di protezione sbagliata, i ragazzi in prima fila mi hanno ascoltato e sono stato solo bombardato.

Fitzpatrick ha anche elencato le sue 12 partite più memorabili. Li avevamo:

2005: Rams contro texani. Sotto di 21 punti, ha portato i Rams a una vittoria per 33-27 OT.

2008: Bengals contro Jaguars. I Bengals vincono 21-19. La sua prima vittoria in carriera da titolare.

2010: Bills vs Bengals. Bills ha vinto 49-31. “La prima volta che ho sentito quella sensazione di invincibilità. … Stevie Johnson ha fatto “Perché così serio?” quel gioco”.

2011: Bills vs. Patriots. “Li abbiamo battuti 34-31. Fu allora che Tom Brady non mi strinse la mano”.

2014: Texani contro Bills. “Il primo e unico gioco di vendetta che mi sono sentito come se avessi mai avuto. Ho sentito che i ragazzi di Houston si sono radunati intorno a me”. I texani hanno vinto 23-17.

2014: Texani contro Titani. Fitzpatrick ha lanciato sei passaggi TD in una vittoria per 45-21.

2015: Jets vs. Patriots: “Abbiamo vinto il nostro quinto consecutivo e siamo andati a 10-5. Hanno vinto il sorteggio e hanno scelto di dare il via a noi. Ho stretto la mia mano quella partita.

2016: Jets vs Bills. Jets ha vinto 37-31. “La prima partita di giovedì sera di quella stagione. Niente potrebbe andare storto. Tutto ciò che abbiamo fatto in quel gioco è stato perfetto”.

2017: Bucs vs Cardinals. Sotto 31-0, Bucs ha recuperato e perso 38-33.

2018: Bucs contro Saints. Bucs ha vinto 48-40. “Uno di quei giochi in cui nulla poteva andare storto. Era l’inizio di tre partite da 400 yard per iniziare una stagione, qualcosa che non era mai stato fatto per iniziare una stagione da nessun quarterback.

2019: Delfini contro Patriots. I delfini hanno vinto 27-24 sul drive finale e Pats aveva bisogno di vincere per assicurarsi il vantaggio sul campo di casa.

2020: Dolphins vs Raiders. Sotto di 2 punti con 19 secondi dalla fine ai propri 25, i Dolphins hanno portato a canestro vincente con una vittoria per 26-25.

Leave a Reply

Your email address will not be published.