Starlink consente a SpaceX di acquisire per la prima volta video ad alta definizione del suo atterraggio di un razzo alto 187 piedi!

In un’impresa rara, Space Exploration Technologies Corporation (SpaceX) è stata in grado di catturare video dal vivo del primo stadio del suo razzo Falcon 9 in atterraggio su una nave drone al largo della costa della Florida. L’ultima missione di SpaceX ha visto la società lanciare un satellite per il fornitore di servizi di comunicazione Globalstar dalla Florida e, come sempre, il lancio è stato seguito dall’iconico Falcon 9 che è tornato sulla Terra e è atterrato con successo sui suoi “piedi”.

Tuttavia, prima della missione Globalstar, SpaceX è stata in grado di catturare filmati ad alta risoluzione dell’atterraggio del Falcon 9 per il lancio di Starlink. Starlink è il servizio Internet satellitare di SpaceX in orbita terrestre bassa e, di solito, le telecamere della compagnia posizionate sulla sua nave generalmente si interrompono proprio mentre il razzo atterra, ma per la missione Starlink, il feed live e una clip condivisa da SpaceX, in seguito, hanno mostrato il atterraggio di un razzo in tutto il suo splendore.

SpaceX è più vicino a sparare razzi da 5.000 tonnellate

Starlink consente a SpaceX di trasmettere video ad alta definizione dell’atterraggio del Falcon 9 al largo del Golfo del Messico

Da quando ha aperto Starlink per uso pubblico nel 2020, SpaceX ha ampliato costantemente l’ambito del servizio. Da allora, l’azienda ha lanciato in orbita più di duemila satelliti, compresi quelli con connettività laser, introdotto nuovi terminali utente e ampliato la copertura ad aeroplani e veicoli ricreazionali.

Come parte della capacità di Starlink di essere utilizzato dai veicoli mobili, SpaceX utilizza il servizio anche sulle sue navi drone per gli atterraggi del Falcon 9. Utilizza Starlink per trasmettere filmati dal vivo, che vengono poi trasmessi in streaming agli spettatori su YouTube.

Il lancio di Starlink è avvenuto la scorsa settimana e ha visto il Falcon 9 decollare dal Kennedy Space Center della National Aeronautics and Space Administration (NASA) in Florida. Poiché la missione si è svolta nel pomeriggio, la nave drone è stata anche ben illuminata dal Sole, il che ha quindi consentito alle telecamere di catturare una visione cristallina del razzo alto 187 piedi che atterra al largo del Golfo del Messico.

Il Falcon 9 era alto dopo aver lanciato i satelliti Starlink la scorsa settimana. Starlink ha permesso a SpaceX di trasmettere filmati di alta qualità dell’atterraggio del razzo sulla sua nave drone. Immagine: SpaceX

L’atterraggio ha segnato un’altra pietra miliare per SpaceX, che ha sconvolto l’industria aerospaziale facendo atterrare il suo primo stadio di propulsori a razzo. È stato segnato il primo secolo di atterraggio di un razzo riutilizzato per l’azienda da quando è stata fondata da Musk nel 2002.

Muschio anche confermato che le riprese video erano le migliori che la sua azienda avesse catturato fino ad oggi e ha accreditato Starlink per il risultato di alta qualità.

Starlink pronto ad accendere i satelliti laser per la copertura di Internet

Attraverso Starlink, l’azienda di Musk mira non solo a fornire Internet a basso costo ai consumatori, ma si rivolgerà anche a diversi settori come la finanza, l’aviazione e la navigazione marittima. Tutti e tre hanno i loro ambienti e bisogni unici e Starlink ha le capacità per soddisfare ciascuno di essi.

Gli utenti del settore finanziario richiedono una copertura Internet ad alta velocità che consenta loro di ricevere informazioni in tempo reale dai mercati di tutto il mondo. Con una latenza inferiore dovuta ai satelliti in orbita terrestre bassa e una trasmissione dati più veloce nello spazio, diversi ambienti ritengono che Starlink potrebbe essere adatto alle esigenze di questo settore.

D’altra parte, l’aviazione commerciale richiede una copertura ad alta quota, e poiché i satelliti Starlink orbitano attorno alla Terra molto più in basso rispetto ai veicoli spaziali appartenenti ad altri provider di Internet, la velocità del servizio è significativamente migliore. Infine, le compagnie di navigazione marittima hanno spesso bisogno dell’accesso a Internet nell’oceano e, con i satelliti, anche le loro esigenze vengono soddisfatte.

SpaceX prevede inoltre di aumentare drasticamente il numero di veicoli spaziali che mette in orbita con ogni lancio attraverso la sua piattaforma di veicoli di lancio di nuova generazione Starship. L’astronave è significativamente più grande del Falcon 9 e consentirà a SpaceX di lanciare centinaia di satelliti in una volta sola, in un momento in cui lo spazio satellitare LEO si sta riscaldando con più aziende che entrano nella mischia.

Leave a Reply

Your email address will not be published.